Cronaca

Rione Tamburi, preso con l’eroina in tasca


Preso con la droga in tasca. Nella mattinata di ieri i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto hanno arrestato Antonio Cava, di 30 anni.

Durante uno dei servizi antidroga i militari in borghese si sono appostati nei pressi delle “case parcheggio” di via Machiavelli, zona purtroppo già nota nel quartiere Tamburi, dove quotidianamente si registra un andirivieni di presunti tossicodipendenti.

Colto il momento opportuno, i carabinieri hanno fermato Cava mentre rientrava a casa e lo hanno perquisito. Nella tasca della giacca sono stati rinvenuti, all’interno di una busta in cellophane, 33 grammi di eroina.

Il giovane è stato dichiarato in arresto e, dopo le formalità di rito, accompagnato presso la propria abitazione dove, su disposizione del pm di turno, è stato sottoposto alla detenzione domiciliare.

Intanto tre arresti e diciassette denunce a piede libero nel bilancio dei servizi finalizzati al controllo del territorio, disposti negli ultimi giorni dalla Compagnia di Manduria. Hanno presidiato l’intero territorio per prevenire e reprimere i reati predatori, quelli riguardanti le sostanze stupefacenti e la guida pericolose.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato in esecuzione di ordini di carcerazione, C.E., 46enne di Manduria già sottoposto agli arresti domiciliari, per inosservanza agli obblighi imposti dall’autorità giudiziaria, U.G., 45enne tarantino, per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, nonché S.A., 36enne di Avetrana, per furto aggravato. Tutti e tre gli arrestati sono stati condotti nella casa circondariale di Taranto. Inoltre, gli stessi militari hanno denunciato in stato di libertà quattro persone per reati vari, tra cui porto di oggetti atti ad offendere, evasione, guida in stato di ebbrezza e falsità materiale.

I carabinieri della stazione di Sava hanno segnalato otto persone per diversi reati, in particolare due per violazioni in materia di armi, due per guida senza patente, due per violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale, una per violazione delle prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria e una per furto aggravato. I carabinieri della stazione di Pulsano hanno denunciato due donne per violazione di domicilio e danneggiamento e un 18enne per guida senza patente. Infine i militari dell’Arma di Torricella hanno segnalato due persone per violazione dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro e abusivismo edilizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche