L'evento

​Svelato il programma del Capodanno in piazza​

Ecco tutti gli artisti che saliranno sul palco

Cronaca
Taranto sabato 29 dicembre 2018
di La Redazione
Elio
Elio © n.c.

Non solo Elio e le Storie Tese. L’Amministrazione comunale ha svelato il programma del Capodanno in piazza. Sarà Alessandra Machella, rivelazione dell’ultima edizione di “The Voice of Italy”, ad aprire il Capodanno Tarantino prima dell’arrivo sul palco di Elio e le Storie Tese.

«Alessandra Machella, incredibile polistrumentista, grazie ad uno dei palchi più importanti della tv italiana è riuscita a reinterpretare brani del panorama musicale italiano per poi aprirsi un mondo che porta sempre con sé nei live “One Girl Band”, spettacoli in cui si muove da sola sul palco con pedaliere e loop station, arrangiando ed eseguendo in tempo reale pezzi suoi e hits italiane e internazionali - evidenziano dal Comune. Il video della sua “blind-audition”, dove ha reinterpretato “Andiamo a Comandare” di Rovazzi, ha circa 700.000 views ed è secondo in tendenze sul canale YouTube ufficiale di The Voice of Italy».

Accanto a lei, sul palco ci sarà Davide Chiarelli batterista e percussionista salentino che vanta diverse collaborazioni importanti, come quella, tuttora attiva, con Al Bano, e poi con Silvia Mezzanotte dei Matia Bazar, Patty Pravo e Pino Ingrosso, con cui il 22 agosto 2015 ha aperto il concertone della “Notte della Taranta” di Melpignano. A chiudere lo show, per restare a festeggiare e ballare in piazza ancora un po’, salirà il dj Spilo from Sound Department. «Come amministrazione comunale, su precisa richiesta del sindaco Melucci, non abbiamo lasciato nulla al caso - ha affermato l’assessore alla Cultura Fabiano Marti - perché vogliamo che questo sia un inizio d’anno da ricordare».

Anche quest’anno, quindi, Taranto avrà il suo concerto di fine anno e, ancora una volta, sarà piazza Immacolata ad ospitarlo. La scelta degli artisti che saliranno sul palco è caduta su “Elio e le storie tese”, l’eclettica band fondata da Stefano Belisari (in arte Elio) nel 1980. «Il percorso di crescita culturale della città - commenta il sindaco Melucci - non può prescindere da momenti artisti ci e di aggregazione, come il concerto di Capodanno. Per questo motivo abbiamo deciso di regalare alla città un evento di altissimo spessore che rappresenti un importante ed ulteriore passo in avanti verso la consacrazione di Taranto a livello nazionale. Artisti del loro livello - conclude il sindaco - devono tornare ad essere, al più presto, la normalità. È questa la strada che abbiamo intrapreso ed è questo l’obiettivo che, con l’aiuto di tutti, siamo sicuri di poter raggiungere nel più breve tempo possibile».

«La trasversalità delle performance di “Elio e le storie tese” - commenta l’assessore Tilgher - ci consente di soddisfare tutte le fasce di età e considerata la risonanza che avrà a livello nazionale, anche e ancora una volta di portare la città alla ribalta e di garantire un afflusso significativo di turisti interessati a partecipare all’evento». «La maestria musicale dei componenti della band - sottolinea l’assessore Marti - l’ironia dei testi, spesso volti a stigmatizzare vizi e vezzi della nostra società e la molteplicità di influssi e citazioni culturali della musica di “Elio e le storie tese” portano la cultura ad una dimensione popolare, unendo arte a divertimento». Il concerto avrà inizio alle 22 ad ingresso gratuito.

Lascia il tuo commento
commenti