Roma – “Dobbiamo garantire spostamento dell’udienza d’urgenza fissata per il 26 novembre per continuare le trattative. Alla sola condizione che Arcelor Mittal assicuri di garantire il|regolare funzionamento degli impianti e la continuità produttiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche