26 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 10:59:00

Cronaca

Paolo VI, assalto ai Monopoli di Stato. Banda fugge col carico di sigarette


Assalto, nella notte, al deposito di Monopoli di Stato. A colpire una banda di professionisti che è entrata in azione, intorno all’una e trenta, alla periferia di Paolo VI.

Appena al 113 è arrivata la chiamata del personale di un istituto di vigilanza due equipaggi della Squadra Volante, a sirene spiegate, sono piombati in zona trovando però la strada sbarrata da bande chiodate. Una volante ha subìto danni agli pneumatici mentre l’altra è riuscita a percorrere solo poca strada perché, subito dopo, di traverso sulla carreggiata ha trovato sei automezzi ad una distanza di circa 100 metri l’uno dall’altro.

Dopo alcuni minuti gli agenti hanno imboccato strade alternative riuscendo finalmente ad arrivare al deposito. Giunti sul posto gli investigatori della Questura nel corso delle prime indagini, supportate anche dai filmati dell’impianto di videosorveglianza, hanno accertato che una banda composta da circa 10 malviventi, tutti con il volto coperto da passamontagna e due dei quali armati di pistola, hanno scavalcato il muro di recinzione del deposito, immobilizzato il custode e aperto il cancello d’accesso al magazzino.

Entrati nel deposito utilizzando un automezzo alcuni componenti del commando sono riusciti a sfondare la saracinesca di un box all’interno del quale erano custoditi i tabacchi che rapidamente sono stati caricati su un altro furgone. Probabilmente l’arrivo a sirene spiegate delle volanti della Polizia non ha permesso alla banda di rapinatori di svuotare il box.

Dopo alcune ore il furgone, che è risultato rubato e, sul quale probabilmente i malfattori avevano caricato gli scatoloni di sigarette, è stato rinvenuto sulla strada provinciale che collega Grottaglie a Villa Castelli. Tutti i mezzi utilizzati per occupare la sede stradale sono stati rubati in un autoparco che è poco distante dalla sede dei Monopoli di Stato. Indagini sono in corso da parte della Squadra Mobile. Al momento non si conosce il valore delle casse di sigarette portate via dalla banda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche