13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 17:00:38

Cronaca

Spaccio di droga nei giardini del Lungomare


Spacciavano hashish e marijuana ai giardini del Lungomare.

In manette due ventenni per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante uno dei servizi avviati per contrastare lo spaccio di droga i carabinieri della stazione Taranto Principale hanno arrestato Gianluca Busico, tarantino, di ventidue anni, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, e F.L., tarantino, di ventuno anni, incensurato.
I militari dell’Arma in piazza Ebalia hanno notato due giovani a piedi che, alla loro vista, hanno subito cercato di allontanarsi. Sono stati subito fermati e perquisiti.

I due giovanisismi sono stati trovati in possesso di 12 grammi di hashish, confezionati con carta e nastro e nascosti in un pacchetto di sigarette, e 18 grammi di marijuana, suddivisi in dosi pronte per lo smercio, occultati in un pacchetto di caramelle. I carabinieri della stazione Taranto Principale hanno redatto una informativa per l’ipotesi di reato di detenzione a fini di spaccio. Dopo le formalità di rito, Gianluca Busico e F.L. sono stati messi a disposizione del pm di turno, dottor Maurizio Carbone, che ha disposto la detenzione ai “domiciliari”.

 

La droga, invece, è stata affidata agli esami del L.A.S.S. , il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Taranto. Si intensificano, quindi, i controlli antidroga sia nel capoluogo jonico che nei quartieri periferici. Nel fine settimana nella rete dei carabinieri era finito un 42enne che aveva nascosto hashish e cocaina nel comò.

Era stato arrestato nel corso di mirati controlli antidroga, nel quartiere Tamburi. I militari in borghese dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto avevano eseguito un servizio di appostamento nei pressi di una abitazione situata in via Alessandro Manzoni, dove nei giorni precedenti era stato notato un andirivieni di tossicodipendenti.

Colto il momento opportuno, avevano fatto irruzione nell’appartamento del 42enne e durante una accurata perquisizione, all’interno del comò avevano rinvenuto, nascosti tra la biancheria, tre panetti di hashish del peso di 300 grammi e 40 grammi di cocaina. In una cassetta di sicurezza erano, invece, custoditi 480 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche