L'intervento

"Gare" record, «Quelle offerte sono per sostenere opere di carità»

Il commissario dell’Addolorata, Giancarlo Roberti

Cronaca
Taranto martedì 16 aprile 2019
di La Redazione
La Processione dell'Addolorata - archivio
La Processione dell'Addolorata - archivio © Tbs

La consegna è quella di non rispondere alle polemiche.

La “raccomandazione” era arrivata ai confratelli ancora prima che avesse inizio la gara, sia dal commissario della Confraternita dell’Addolorata, Giancarlo Roberti, sia dal padre spirituale don Emanuele Ferro. La cifra record di aggiudicazione della statua dell’Addoloorata, 111mila euro per la Processioen del Giovedì Santo, ha però prevedibilmente suscitato clamore e polemiche, soprattutto sui social network. «Le polemiche ci sono sempre», dice a TarantoBuonasera lo stesso Giancarlo Roberti.

«Voglio però chiarire - spiega Roberti - che qui parliamo di offerte libere e private, frutto di sacrifici dei confratelli. In questa gara non si vince nulla, c’è solo la devozione e il desiderio di partecipare alla Processione. Molta gente non conosce le sfaccettature di questa nostra tradizione e questo porta a lanciarsi nelle polemiche». La domanda che in tanti si pongono: cosa si fa con questi soldi? «Servono per sostenere le attività della Confraternita, prime su tutte le opere di carità. Noi aiutiamo i più bisognosi, della Città Vecchia e non solo, sosteniamo l’Opera di Sant’Anna con la raccolta di indumenti e il Centro di sostegno alimentare. Questi soldi sono solo di passaggio, li utilizziamo per aiutare i più bisognosi e anche gli stessi confratelli in difficoltà». E vediamole le cifre della gare che si sono svolte la Domenica delle Palme

Processione Addolorata. La gara si è svolta nel Tempio di San Domenico Statua dell’Addolorata 111mila euro, Troccola 22.800 euro, Prima Croce 7.100, Seconda Croce 7.000, Terza Croce 5.000, Croce dei Misteri 9.600, Bastoncino 6.400, Prima Mazza 2.050, Seconda Mazza 1.600, Terza Mazza 1.750, Pesàre 500 euro.

Processione Sacri Misteri. Nella sede dell’università, all’ex convento di San Francesco, si è svolta invece la gara della Confraternita del Carmine per aggiudicare i simboli della Processione dei Misteri, del Venerdì Santo. Gesù Morto ha raggiunto la cifra di 30mila euro, la Troccola 21mila euro. L’Addolorata della Processione dei Misteri è stata aggiudicata a 27mila euro; Croce dei Misteri 10.600 euro, Gonfalone 5.100, Sacra Sindone 14.100, Crocifisso 12.000, Ecce Homo 10.000, La Colonna 13.500, Gesù all’orto 13.700, Forcelle Gesù Morto 13.500, Forcelle Addolorata 18.100.

Lascia il tuo commento
commenti