Cronaca

India, divieto d’espatrio dell’ambasciatore


L’ambasciatore italiano in India ha perso “automaticamente il diritto all’immunità diplomatica” quando ha presentato una dichiarazione giurata, insieme ai due Marò. Lo ha affermato il Presidente della Corte Suprema Altamas Kabir: “Ho perso ogni fiducia nel sig. Mancini”, ha concluso il magistrato.

La Corte suprema indiana ha rinviato al 2 aprile prossimo la decisione sul caso dei marò. I giudici hanno esteso fino alla data della prossima udienza il divieto di espatrio per l’ambasciatore che non era presente in aula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche