Cronaca

Il ministro Bellanova visita l’azienda Delizia con Italia Viva Taranto


La visita di ieri alla Delizia Spa da parte del Ministro Teresa Bellanova è stata l’occasione  per conoscere da vicino un’eccellenza di Puglia nel settore latteario-caseario e per incontrare gli allevatori e i produttori di latte.
I coordinatori provinciali di Italia Viva, Vincenzo Angelini e Maria Vittoria Colapietro hanno incontrato il Ministro, a margine della visita aziendale.
È stata l’occasione – spiegano i due coordinatori – per fare chiarezza su una questione che pendeva come una spada di Damocle sulla testa dei nostri produttori del settore agroalimentare.
E fortunatamente è arrivata un’importantissima novità: dopo una lunga trattativa gli Usa salvano il vino italiano ed altri prodotti alimentari da ulteriori dazi.
La decisione è stata comunicata nella notte italiana di ieri dall’United States Trade Representative.
Una boccata d’ossigeno per i nostri produttori, che accontenta anche tutti gli importatori americani di prodotti italiani e li incoraggia ad acquistare ancora.
In provincia di Taranto, in particolare nei Comuni che il regolamento disciplinare fa rientrare nella doc del Primitivo, saranno in tanti a poter esultare.
L’export del vino infatti avrebbe potuto subire dei forti contraccolpi, a causa dell’aumento dei dazi doganali.
Gli importatori statunitensi avevano già iniziato a frenare i grossi investimenti, in attesa di sapere con certezza quale sarebbe stato il destino dei prodotti Made in Italy, il cui prezzo finale ha rischiato davvero di schizzare alle stelle, proprio a causa di tali variazioni in aumento dei dazi doganali.
Per ora l’Italia invece è salva e con essa la Puglia che è tra le regioni più produttive della penisola nel settore vinicolo.
Il Ministro Teresa Bellanova sta lavorando e mediando anche sul fronte della Russia per rimuovere o quantomeno rimodulare quel duro embargo che dura dal 2014 e che grava ingiustamente sulle aziende italiane.
Vincenzo Angelini e Maria Vittoria Colapietro, che la prossima settimana saranno a Roma proprio per incontrare i vertici nazionali di Italia Viva, concludono ribadendo che manterranno alta la soglia di attenzione del partito su tale questione e che porteranno a Roma le istanze di tutti i produttori della provincia jonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche