14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca

Sequestrate uova di Pasqua con marchi contraffatti


?????????????

Erano a Taranto una parte delle 500 uova pasquali recanti falsi gadget di squadre di calcio sequestrati dalla Guardia di Finanza. Due responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

Decine di uova di cioccolato al latte e fondente (pesano un chilo l’una e costano 16 euro), con i colori delle maglie di Juventus, Milan e Inter e bardate con sciarpe dei tre club italiani sono state sequestrate in mezza Italia dai militari delle Fiamme Gialle.

Le uova di Pasqua distribuite da due società, la prima con sede nella provincia di Milano, la seconda a Molfetta, sono stati prodotte in una fabbrica dolciaria situata a Vibo Valentia, in Calabria.

I finanzieri le hanno sequestrate in supermercati, negozi e mercati di Taranto, Modugno, Terlizzi, Casamassima, Bari, Triggiano, Molfetta, Pescara, Napoli, Vibo Valentia e Livorno.

Oltre a centinaia di sciarpe che già erano state avvolte intorno alle uova sequestrate, i militari delle Fiamme Gialle hanno recuperato centinaia di uova nei due centri di distribuzione.

I finanzieri, partendo da diversi centri commerciali del barese, hanno scoperto il vasto commercio di uova pasquali che riportano sulle confezioni e sulle “sorprese” le sciarpe di società calcistiche con loghi e segni distintivi contraffatti.

Ricostruito il canale di distribuzione, sono stati individuati gli altri centri commerciali situati in mezza Italia, dove i finanzieri dei reparti del centro-sud hanno rinvenuto e sequestrato uova pasquali dello stesso tipo.

Due persone sono state segnalate all’autorità giudiziaria.

Ogni anno in tutta Italia scatta l’operazione “Pasqua Sicura». Militari delle Fiamme Gialle ma anche carabinieri del Nas controllano aziende di produzione e commercializzazione di prodotti tipici pasquali e accertano, purtroppo, diverse irregolarità: carenze igienico sanitarie, cattiva conservazione dei cibi, prodotti con marchi taroccati.

Ogni anni scattano sequestri di dolci pasquali, di materie prime e di alimenti vari, nel corso di decine di controlli in laboratori di preparazione e vendita, pasticcerie, industrie dolciarie, depositI.

Rilevate da Finanza e Carabinieri del Nas irregolarità di carattere gestionale e igienico-sanitarie.

Sotto sequestro decine di colombe e uova di cioccolato che sono conservate in locali nei quali non vengono rispettate le più elementari norme igieniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche