Cronaca

Pasqua sicura, in campo le forze dell’ordine


Presieduta dal Prefetto di Taranto, Claudio Sammartino, si è tenuta una riunione in vista delle Festività pasquali che comportano in questa provincia un significativo incremento dei flussi turistici connessi ai Riti della Settimana Santa particolarmente seguiti soprattutto nel Capoluogo, nonché delle prossime ricorrenze del 25 aprile e 1 maggio.

Nel corso dell’incontro è stato disposto un potenziamento delle attività e servizi necessari a garantire la serena convivenza e la sicurezza dei cittadini.

Sul territorio provinciale, pertanto, saranno rinforzati i servizi di prevenzione e controllo nonché i servizi di sicurezza stradale soprattutto lungo le più importanti arterie statali, tenendo conto del possibile incremento di traffico sulle dette strade almeno per brevi tratti di percorrenza, in integrazione con gli interventi programmati dal Compartimento regionale della Polizia Stradale Puglia per quel che concerne la viabilità autostradale ed extraurbana principale.

E’ stato disposto, altresì, l’incremento dei servizi di controllo e vigilanza anche nei centri urbani per il contrasto al fenomeno dei furti in abitazione e dei reati predatori. Saranno, inoltre, intensificati i servizi di vigilanza, anche nelle zone rurali e nella zona costiera della provincia dove potranno essere utilizzate pattuglie ippomontate da parte del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato. Specifiche direttive sono, altresì, state impartite dal Prefetto per il rafforzamento massimo di tutti i servizi di soccorso pubblico ai Sindaci quali Autorità locali di protezione civile, nonché al Direttore Generale della ASL e al Comandante dei Vigili del Fuoco.

Durante la riunione, inoltre, sono stati messi a punto anche specifici servizi in occasione della manifestazione pubblica promossa dalle Associazioni ambientaliste il prossimo 7 aprile; l’iniziativa prevede l’organizzazione di un corteo cittadino denominato “bianco” perché capeggiato da medici, e personale sanitario che, unitamente a mamme e bambini, dovrebbero percorrere vie cittadine allo scopo di richiamare l’attenzione sul tema dei danni alla salute pubblica provenienti dall’inquinamento ambientale.

In relazione, poi, al Referendum consultivo del 14 aprile concernente lo stabilimento Ilva, anche al fine di prevenire eventuali assembramenti ai seggi, sono stati previsti dei servizi di vigilanza aggiuntivi, oltre a quelli di vigilanza demandati al personale del Corpo di Polizia Municipale. Alla riunione sono intervenuti il Sindaco di Taranto Stefàno, il Questore Mangini, i Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza Sirimarco e Paiano, il Comandante del Corpo Forestale dello Stato Cavaliere, il Comandante della Sezione della Polizia Stradale di Taranto Mazzotta, il Comandante dei Vigili del Fuoco Boscaino e il Dirigente dell’ANAS Palmieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche