27 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Ottobre 2021 alle 14:57:00

Cronaca Provincia di Taranto

«Sanno solo attaccare Emiliano»

Il consigliere Michele Mazzarano sulla proroga del Programma di sviluppo rurale

Agricoltura
Agricoltura

“Proroga del Psr, unico interesse delle forze poli­tiche non è l’agricoltura puglie­se ma attaccare Emiliano”. Così il consigliere regionale Michele Mazzarano.

“La Commissione Europea ha ac­colto la richiesta di proroga avan­zata dagli uffici regionali per l’u­tilizzo di risorse del Psr non spesi entro il 31 dicembre scorso.

Parliamo di circa 86 milioni di fondi europei stanziati da due programmi del PSR; quello ri­guardante l’acquisto di nuovi macchinari nelle aziende agrico­le e quello riguardante l’avvio di nuove imprese per giovani agri­coltori. Peccato che le graduatorie per l’assegnazione delle risorse si­ano state bersagliate dai ricorsi di imprenditori agricoli esclusi dai finanziamenti. Ricorsi che hanno spinto il Tar a sospendere l’ero­gazione dei fondi – dice Mazza­rano – questa la causa del ritardo della spesa dei fondi del PSR che ha portato l’Assessorato regionale all’Agricoltura a richiedere una proroga a Bruxelles. La proroga è stata concessa fino 31 dicem­bre 2020, termine entro il quale la Regione dovrà spendere tutti i soldi. Di fronte a questi fatti, dif­ficilmente contestabili, stupisce la reazione scomposta di coloro che da ogni parte, ringraziandosi vi­cendevolmente, hanno utilizzato questa bella notizia per la Puglia solo per attaccare il presidente Emiliano. Il ministro Bellanova ha ringraziato l’onorevole Fitto, l’onorevole Fitto ha ringraziato il ministro Bellanova e tutti che, insieme e appassionatamente, at­taccano la Regione Puglia.

Essi, per non riconoscere il risultato al proprio avversario, prima sosten­gono che la proroga ottenuta è un meccanismo automatico, salvo poi smentirsi quando affermano che il risultato è stato conseguito grazie alle pressioni del inistro Bellanova e dell’onorevole Fitto. In realtà siamo di fronte ad una buona notizia per i pugliesi ed una brutta notizia per i profeti di sventura che andavano in giro a raccontare che quelle risorse finanziarie erano state perse irri­mediabilmente- prosegue il con­sigliere regionale- è una buona notizia per un comparto in grande sofferenza e che continua a rap­presentare una fetta importante dell’economia pugliese. Queste ri­sorse del Psr dovranno supportare gli agricoltori da tempo costretti a fare i conti con molteplici dif­ficoltà dovute a calamità naturali, avanzata della Xylella e prezzi dei prodotti più bassi sul mercato. Il mio auspicio è che questa oppor­tunità offerta dall’Unione Euro­pea alla Regione Puglia spinga il Presidente Emiliano, i dirigenti e gli uffici dell’Assessorato ad im­primere una marcia in più per re­cuperare il tempo perduto”.

1 Commento
  1. Giovanni Cazzato 2 anni ago
    Reply

    Criticare e parlare male di Emiliano può darsi che sia peccato, ma quasi sempre si azzaecca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche