Cronaca

Nuova mala, condanne per oltre 2 secoli


“Scarface”: condanne per oltre 200 anni e quindici assoluzioni. Nel processo alla nuova mala tarantina è caduto il reato di associazione mafiosa.

Il tribunale presieduto dalla dottoressa Rina Trunfio ha condannato Giuseppe Florio a 12 anni di reclusione.

L’uomo, che è ritenuto elemento di spicco del gruppo, è stato però assolto insieme a suo fratello Ciro, dal reato di interposizione fittizia di beni al fine di eludere la norma sulle misure di prevenzione. I due sono difesi dall’avvocato Emidio Altavilla. Lo stesso legale ha assistito Marco Cioffi, anch’egli assolto.

Condannati invece Vincenzo Romano alla pena di trenta anni, Massimiliano Gargiulo a ventitrè anni, Carmelo Savino a ventisei anni e otto mesi, Salvatore De Vincentis a sette anni, Michele Cicala a undici anni, Alfonso Sansone a sei anni e sei mesi.

Quest’ultimo difeso dall’avvocato Donato Salinari ha ottenuto gli arresti domiciliari.

Condannati anche Giuseppe Gatta a otto anni, Ignazio Taurino a sei anni, Calogero Bonsignore a sei anni, Giulio Modeo a sei anni, Cristiano Ottomano a sette anni, Emanuele Vincenzo Cavallo a tre anni, Giuseppe Scarciglia a nove anni, Luigi Maiorino a nove anni, Nicola Pedone dodici anni, Giovanni Capozza a quattro anni e sei mesi, Cataldo Ricciardi a sei anni, Francesco Ricciardi a due anni, Anna Guarella tre anni e sei mesi, Francesco Presicci a due anni e due mesi, Cipriano Florio a due anni e due mesi, Assunta Esposito a due anni, Marcello Macchitella a tre anni, Mirko Macchitella a tre anni e quattro mesi, Giuseppe Tricchinelli a tre anni e quattro mesi, Gianluca Gargiulo a due anni e sei mesi, Egidio Scarci a tre anni e quattro mesi, Cosimo Mancone a tre anni, Anna Simonetti a un anno e sei mesi e Nicola Gaeta a un anno e tre mesi.
Nel collegio dei difensori, tra gli altri gli avvocati Gaetano Vitale, Luigi Danucci, Giuseppe Lecce, Salvatore Maggio, Angelo Casa, Marino Galeandro, Andrea Silvestre e Luigi Semeraro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche