14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca

Palazzo Latagliata, da 10 giorni senz’acqua


La denuncia arriva da Claudio Capobianco in veste di componente della Rsu al Comune di Taranto. Capobianco parla di danno e di beffa ai danni dei dipendenti pubblici.

Danno, in riferimento alle tante controversie e contenziosi che restano ancora in piedi. Beffa perchè, da dieci giorni, pare che gli uffici comunali siano a secco.

«L’amministrazione comunale non garantisce neanche le condizioni minime di igienicità e salubrità sul posto di lavoro, che oltre ad essere normativa di legge, è una questione di dignità e civiltà.  Accade, quindi, che già da circa dieci giorni – la nota sindacale porta la data del 9 aprile – i dipendenti degli uffici di Palazzo Latagliata, siano senza acqua. E’ perfino superfluo sottolineare come l’acqua sia un bene primario ed essenziale, almeno per garantire pulizia ed igiene degli ambienti e dei lavoratori».

Capobianco chiede conto «di cosa hanno prodotto ad oggi i Dirigenti Responsabili, e se opportunamente informati sia il Sindaco che il Segretario Generale».

«E’ del tutto evidente» aggiunge «che il perdurare di simili condizioni non è ammissibile, e se entro giovedì non si risolvesse il problema non esiterò, in qualità di componente Rsu, a proporre l’astensione dalle prestazioni lavorative, nel rispetto della Legge riferita, ma ugualmente a denunciare agli organi competenti la mancata applicazione della Legge; ugualmente a ricorrere all’ispezione della Asl per la dichiarazione di incompatibilità ambientale».

Capobianco si rivolge al dirigente Affari Generali al Comune, l’avvocato Annalisa Adamo e al dirigente del settore Lavori pubblici, l’ing Aniello Moccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche