11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 21:25:15

Cronaca

Isolaverde ‘taglia’: sit-in sotto la Provincia


TARANTO – In sit-in sotto la sede di via Anfiteatro per cercare di salvare il posto di lavoro. Protagonisti i dipendenti di Taranto Isolaverde che hanno aderito all’iniziativa della Flaica Cub.

Su 260 dipendenti, ha spiegato il responsabile Flaica Arcangelo Margari, è stata avviata la procedura per il licenziamento collettivo di 130 unità. Quindi la metà dei lavoratori resterebbe a casa.

Durante la mattinata i rappresentanti delle sigle sindacali hanno incontrato l’assessore De Gregorio, per cercare un accordo che possa scongiurare l’emorragia di posti di lavoro.

«Ci è stato prospettato l’eventuale ricorso ai contratti di solidarietà» spiega Margari «ma già abbiamo contratti part time a 130 ore, con stipendi che vanno dai 700 agli 800 euro, ridurre l’orario di lavoro, significherebbe portare a casa 500 euro al mese, e non ce la facciamo».

In assenza di accordo, il sit- in va avanti fino al pomeriggio per riprendere domani mattina. «Eravamo 286, poi con la gente andata in pensione, siamo diventati 260. Oggi ne vogliono licenziare la metà. Gli accordi precedenti erano diversi. L’aumento dell’Rc auto del 3,5% era finalizzato proprio a mantenere i posti di lavoro. Sono svariati i servizi che svolgiamo, dalle pulizie degli uffici al facchinaggio, non capiamo perchè rivolgersi a ditte private». Lo stato di agitazione continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche