17 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2021 alle 17:53:40

Cronaca

L’inchiesta di Bagnoli spaventa Taranto


Cosa resta, quando un’acciaieria muore? Un disastro ambientale, secondo i magistrati napoletani. E’ uno scenario inquietante, quello che da Bagnoli rimbalza sino a Taranto.

I siti degli ex complessi industriali Italsider ed Eternit di Bagnoli sono stati sequestrati dai Carabinieri nell’ambito di un’indagine della Procura di Napoli. Indagati 21 ex dirigenti della società Bagnoli Futura, di vari enti locali, e del Ministero dell’Ambiente.

I reati ipotizzati sono proprio quello di disastro ambientale, oltre alla truffa ai danni dello Stato, falso e miscelazione di rifiuti industriali. Un dramma, insomma. Il sequestro ha ad oggetto sia le aree già sottoposte ad attività di bonifica, e certificate come bonificate dalla Provincia, in particolare Area Tematica 2-Parco dello Sport-Parco Urbano lotto I, sia la porzione dell’Area Tematica I Parco Urbano, su cui sono ancora in corso i lavori di bonifica, sia l’intera area della cosiddetta Colmata di Bagnoli, non ancora bonificata.

Le indagini della Procura hanno evidenziato “l’omessa bonifica dei terreni, nonché sulla base di un confronto georeferenziato tra le condizioni del terreno pre e post bonifica effettuato dai consulenti tecnici, l’intervenuto ulteriore aggravamento dello stato di inquinamento dei terreni dell’area del complesso ex industriale rispetto alla condizione pre-bonifica”. “Con riferimento alla Area di Colmata – evidenzia la Procura – si è accertata inoltre l’inefficacia del sistema di messa in sicurezza del sito della Colmata con conseguente immissione permanente in mare di sostanze inquinanti e pericolose per la salute”.

I 107 milioni di euro di soldi pubblici già erogati non sarebbero serviti a nulla. O, meglio, si cerca di capire che fine abbiano fatto. Dalla ‘morte’ dell’Italsider, l’unica cosa fatta era la Città della Scienza. Distrutta in un rogo criminale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche