02 Marzo 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Marzo 2021 alle 15:17:50

Cronaca

Grottaglie, emendamenti al bilancio di previsione. Torna il dramma del comparto C

Uno striscione di protesta per l’Imu sui terreni del Comparto C di Grottaglie
Uno striscione di protesta per l’Imu sui terreni del Comparto C di Grottaglie

 

Iniziativa del consigliere comunale di Forza Italia Michele Santoro: “In questo periodo di difficoltà dovuta all’emergenza sanitaria si rende necessario più che mai che le Istituzioni facciano tutti gli sforzi possibili per dare sollievo ai cittadini in difficoltà.

Approfittiamo dunque della sessione di bilancio 2020/2022 che è stata appena inaugurata per lavorare in questa direzione in un clima di collaborazione e responsabilità.

Per questa ragione, insieme al collega consigliere Ciro Gianfreda, abbiamo presentato due emendamenti che mettono l’Amministrazione nelle condizioni, senza sacrificare la qualità e la quantità dei servizi offerti ai cittadini, di poter reperire le risorse necessarie per ridurre la pressione fiscale, con specifico riferimento all’IMU, non solo per il comparto C, e alla Tasi per le fasce più deboli.

I proprietari degli terreni rientranti nel Comparto C versano in una drammatica condizione economica, già più volte denunciata e resa, come per tutti noi, ancora più difficile dalla emergenza sanitaria.

A tal proposito con l’emendamento da me sottoscritto insieme al consigliere Gianfreda, si chiede, ai fini dell’imposta IMU su questi terreni, l’applicazione dei valori determinati con la perizia dell’Agenzia delle Entrate e si evidenzia che l’applicazione di tali valori al posto di quelli attuali avrebbe effetti irrisori sulle entrate di bilancio.

Ad ogni buon conto, volendo considerare la differenza in termini economici che la diversa determinazione dei valori di mercato di dette aree avrebbe sul bilancio, essa si attesterebbe sulla somma di circa 90mila euro, che sarebbe facilmente recuperabile risparmiando sulle spese di accertamento tributario, sulle spese legali sostenute dal Comune di Grottaglie contro i proprietari delle suddette aree e da altre voci elencate nell’emendamento.

Con un secondo emendamento, sempre alla luce della drammatica situazione economica contingente, chiediamo la riduzione dell’aliquota IMU per tutti i cittadini e che il mancato introito delle somme venga compensato dalla riduzione del 50% per un anno dell’indennità di carica del Sindaco e degli assessori nonché del Presidente del Consiglio, dell’azzeramento dell’indennità e gettoni di presenza per le adunanze del consiglio comunale ed eliminazione del Gabinetto del Sindaco.

E’ doveroso che il Sindaco, i componenti della Giunta e tutto il consiglio comunale diano il loro contributo per aiutare le fasce in difficoltà in questo particolare momento storico.

E’ giunta l’ora che si tengano in considerazione anche le istanze e le proposte dei consiglieri di opposizione che, ancora una volta sono costretto a ribadirlo, rappresentano migliaia di cittadini e garantiscono il corretto funzionamento della democrazia”.

                                                                                                                         

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche