13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca

Omicidio Sarah, la difesa alla battaglia finale


Ultima battaglia in aula per il processo Scazzi. Stamattina gli avvocati della difesa hanno inscenato l’ultimo tentativo per riuscire a discolpare Sabrina Misseri.

Per il prof. Franco Coppi, difensore della cugina di Sarah Scazzi uccisa quel 26 agosto del 2010, Sabrina non è colpevole del reato. Diametralmente opposta, ovviamente, l’accusa del prof. Nicodemo Gentile, difensore della famiglia Scazzi che, invece, ritiene colpevole la ragazza.

Un giallo che si trascina da oltre due anni e che potrebbe giungere al verdetto finale entro questa settimana. L’arringa degli avvocati difensori (oltre a Coppi difende Sabrina Misseri anche l’avvocato Nicola Marseglia) potrebbe andare avanti anche domani.

Al momento di andare in stampa in aula parlava il prof. Coppi e non si escludeva che il proseguo della discussione slitterà a domattina. Intanto oggi in aula si è registrata una presenza di spettatori maggiore rispetto al solito, proprio perché il processo sta per chiudersi.

Concluse le ultime repliche, infatti, spazio all’attesa camera di consiglio che si terrà in una struttura militare. E per fine settimana dovrebbe esserci il verdetto su quello che è stato definito il processo del secolo.  Stamattina, come sempre in aula c’era anche Michele Misseri. Anche lui coinvolto nel processo con l’accusa di concorso in soppressione di cadavere, danneggiamento seguito da incendio e furto aggravato. Per lui è stata chiesta la condanna di nove anni di reclusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche