25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 07:36:32

Cronaca

Città Vecchia, catturato latitante


TARANTO – Rocambolesca cattura di un latitante e sequestro delle pistole per le rapine.

Doppio blitz ieri sera, in città vecchia, dei poliziotti della Squadra Mobile. La prima operazione è scattata nella tarda serata in vico Serafico. A finire nella trappola tesa dagli agenti della sezione “Falchi”, Cosimo Orizzo, 34enne detto “Mimmolicchio”, ricercato da otto mesi in quanto deve scontare cinque anni di reclusione per droga e per altri reati.

L’uomo alla vista degli agenti in borghese della Questura si è dato alla fuga per i vicoli del borgo antico ed è stato subito inseguito. Alcuni residenti della zona hanno tentato di intralciare il lavoro dei poliziotti, quasi aggredendoli, ma Orizzo è stato raggiunto e bloccato grazie all’arrivo in forze di equipaggi della Squadra Mobile e della Squadra Volante.

L’uomo che era ricercato dal settembre del 2012 è stato subito condotto in Questura. Dopo le formalità di rito eseguite alla presenza del suo difensore, l’avvocato Maurizio Besio, Orizzo è stato trasferito nella casa circondariale di largo Magli a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sempre ieri sera la polizia ha eseguito alcune perquisizioni in città vecchia e in una casa disabitata in via Cava ha rinvenuto quattro pistole e 60 proiettili. Si tratta di una calibro 9 e di tre pistole giocattolo. Gli investigatori della Squadra Mobile non escludono che siano state nascoste da una banda dedita alle rapine. Le quattro pistole erano, infatti, pronte all’uso. Il doppio blitz condotto nella tarda serata di ieri nell’Isola è stato illustrato, stamattina, durante una conferenza stampa tenuta in Questura dal capo della Squadra Mobile, dottor Roberto Giuseppe Pititto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche