Cronaca

Tenta estorsione a commerciante. Preso in centro


“Se non mi dai i soldi ti spacco la vetrina”.  Ha tentato di estorcere una piccola somma di danaro ad un commerciante ed è stato arrestato dai carabinieri.

Nel primo pomeriggio di ieri, un negoziante disperato per le vessazioni subite, ha trovato la forza di chiedere aiuto ai militari della Stazione Taranto Principale e di far arrestare il presunto estortore, il 33enne Antonio Pisani. L’uomo, che è già noto per rapina ed estorsione, pretendeva soldi dal titolare di una ferramenta.

La richiesta d’aiuto giunta alla centrale operativa dell’Arma è stata subito trasferita ai militari della stazione di Taranto Principale che, piombati dopo pochi attimi sul posto, hanno colto in flagranza Pisani, all’interno del negozio situato nel centro cittadino.

Nel corso della perquisizione personale è stato inoltre rinvenuto un coltello a serramanico che l’uomo aveva nascosto in una tasca dei pantaloni. Accompagnato in caserma per gli ulteriori accertamenti, gli investigatori hanno accertato che il 33enne in passato si era reso responsabile di simili reati non solo nei confronti dello stesso commerciante ma anche nei riguardi di altre persone della zona. Dichiarato in arresto per tentata estorsione, è stato condotto casa circondariale di largo Magli, a disposizione del pm di turno, dottor Maurizio Carbone.

Intanto nei giorni scorsi, i carabinieri della Compagnia di Manduria hanno eseguito una serie di servizi finalizzati al controllo del territorio, per la prevenzione e repressione dei reati predatori e quelli riguardanti le sostanze stupefacentiIl Nucleo Radiomobile e le nove stazioni dipendenti hanno eseguito un arresto, denunciato in stato di libertà 17 persone e segnalato alla Prefettura 6 giovani per uso di stupefacenti.

In particolare, i carabinieri, in esecuzione di un ordine di carcerazione, hanno arrestato e un 53enne di Lizzano, per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e violenza privata.I militari hanno inoltre segnalato all’autorità giudiziaria ben 17 persone, per reati diversi : tre per furto aggravato in concorso, due per porto d’armi o strumenti atti ad offendere, due per guida senza patente, tre per tentata truffa , una per ricettazione e favoreggiamento, due per furto. Sequestrati, infine, quattro grammi di hashish e quattro di marijuana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche