26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 12:41:42

Cronaca

“Orgoglioso di aver eletto Napolitano”


«In un momento di gravissima emergenza che, da economica e sociale, ha seriamente rischiato di sfociare, in questi giorni, in preoccupante emergenza democratica, la generosa disponibilità del Presidente Napolitano ha impedito che il Paese cadesse nel vortice di un pericoloso vuoto istituzionale. Il suo alto senso dello Stato, accompagnato dal buon senso delle forze politiche che oggi lo hanno invitato ad accettare la candidatura, votandolo poi in modo compatto, risolve le grandi difficoltà che, dall’interno del Partito Democratico, si sono riverberate  sull’intero Paese».

E’ quanto scrive, in una nota, il deputato jonico Gianfranco Chiarelli (PdL), subito dopo l’elezione del Capo dello Stato.

 

«Chi oggi parla di golpe, di democrazia negata, e che organizza nuove “marce su Roma” – aggiunge l’avvocato Chiarelli -, al contrario, dimostra di avere una concezione della democrazia e delle Istituzioni assolutamente in contrasto con il dettato costituzionale, che vuole il Presidente della Repubblica rappresentante della “unità nazionale”, e non di una parte, o di una minoranza».

«I 738 voti ricevuti da Giorgio Napolitano – prosegue l’on. Chiarelli – gli attribuiscono pienamente questa funzione. Sono particolarmente orgoglioso di aver oggi partecipato alla sua rielezione, e auspico che al più presto si dia vita ad un governo che individui innanzitutto le priorità reali del Paese, che riguardano il lavoro, le imprese, le famiglie, e tenga conto, nel ripartire le responsabilità, del voto degli Italiani che hanno distribuito equamente il proprio  consenso  in tre blocchi, senza assegnare ad alcuno la maggioranza necessaria per governare. Per questo oggi il senso di responsabilità ci chiama tutti a collaborare per dare subito al Paese la certezza di un governo forte e stabile, così come lo stesso Napolitano già in fase di prime consultazioni aveva chiaramente indicato, purtroppo inascoltato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche