Cronaca

Puglia, Obbligo di segnalare arrivo da altre regioni. Sito in tilt


M5S: “Impossibile compilare il modulo. Come si fa a rispettare l’ordinanza?”

“Prima la scritta ‘Servizio in aggiornamento, a breve sarà possibile compilare il modulo’, poi un link al modulo che non si riesce ad aprire. Questa la situazione per chi oggi sta venendo in Puglia da altre regioni e vuole adempiere all’obbligo di segnalazione contenuto nell’ordinanza emanata ieri sera da Emiliano. Una segnalazione che ci è arrivata da numerosi cittadini, per questo chiediamo che il servizio venga ripristinato nel più breve tempo possibile”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia in merito all’ordinanza che che dispone tra le altre cose ‘l’obbligo per chiunque arrivi in Puglia, dall’Italia o dall’estero, di segnalare lo spostamento, il trasferimento o l’ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia’.

“Nonostante il via libera allo spostamento tra le regioni a partire da oggi fosse noto da tempo – incalzano i pentastellati – Emiliano si è ricordato soltanto ieri sera, all’ultimo momento, di emanare l’ordinanza, ma il sito non funziona. Infatti, ci stanno arrivando segnalazioni continue sia sulla difficoltà di capire dove si possa scaricare il modulo sia, una volta riusciti nell’impresa, sull’impossibilità di compilare il modulo. La domanda quindi è una sola: come si fa a far rispettare quanto disposto nell’ordinanza? E perché la stessa è stata fatta solo a poche ore dalla riapertura degli spostamenti, generando confusione tra i cittadini? Purtroppo sappiamo che anche questa volta Emiliano non risponderà alle nostre domande, ma speriamo almeno faccia qualcosa per risolvere la situazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche