Cronaca

M5S scrive alla Protezione Civile regionale: “In base a quali criteri sono state distribuite le mascherine acquistate dalla Regione per i Comuni?”


“Ancora una volta siamo costretti a sollecitare la Protezione Civile regionale per chiedere maggiore trasparenza sulla distribuzione delle mascherine. Dopo numerose richieste siamo riusciti ad avere notizie sull’effettiva dotazione di dispositivi di protezione in Puglia, tra quelli arrivati dalla Protezione Civile Nazionale e quelli acquistati dalla Regione. Ora chiediamo informazioni in merito alla distribuzione ai Comuni di 1 milione e mezzo di mascherine di comunità per uso civile, destinate in via prioritaria ai cittadini in difficoltà economica, annunciata da Emiliano”. Lo dichiarano i consiglieri del M5S Puglia, che nei giorni scorsi hanno inviato una nota alla Protezione Civile Regionale per conoscere i criteri in base ai quali sono state distribuite le mascherine e la quantità che è stata destinata a ciascun comune pugliese, in modo da garantire pubblicità e trasparenza delle informazioni.
Lo scorso 2 maggio il Presidente della Regione Puglia ha comunicato che dal 4 maggio sarebbe partita da parte della Protezione Civile Regionale la distribuzione gratuita delle mascherine per uso civile ai Comuni, precisando che la stessa sarebbe stata curata dai Centri Operativi Comunali, nei quali operano le associazioni di volontariato della Protezione Civile, in sinergia con i Servizi sociali dei Comuni.
“Da allora – spiegano i pentastellati – non si è più avuta alcuna comunicazione ufficiale, ma le informazioni sono arrivate solo attraverso post su fb fatti da alcuni centri operativi. È necessario invece predisporre un sistema di monitoraggio che sia accessibile al pubblico ed evidenzi in modo chiaro la distribuzione delle forniture ai comuni. La distribuzione dei dispositivi di protezione individuale deve essere regolamentata e tracciata e non lasciata all’improvvisazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche