21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 18:53:00

Cronaca

Taranto, Variante al Piano Regolatore Generale, via libera dalla Regione

Una veduta del quartiere Salinella
Una veduta del quartiere Salinella

La Giunta Regionale ha approvato la variante al Piano Regolatore Generale del Comune di Taranto, adottata con delibera del Consiglio Comunale del 15 ottobre 2018, relativa alla zona di riconfigurazione spaziale dell’edilizia esistente di tipo B – D4, e di tipo C – D5.

Accogliendo specifica proposta dell’amministrazione Melucci, la Regione Puglia di fatto consente al Comune di Taranto di snellire le procedure tecnico-amministrative per attuare interventi di rigenerazione e ricomposizione urbana in quartieri edificati, quali Italia Montegranaro, Lama, Talsano, Tamburi, interventi che, in base agli articoli 44 e 45 delle Norme Tecniche di Attuazione del P.R.G. erano condizionati alla elaborazione preventiva di Piani Particolareggiati e di Piani di Lottizzazione.

«Procedure queste, – fa sapere l’assessore all’urbanistica Augusto Ressa – che per anni hanno di fatto limitato l’attività in dette zone della città, alle varie scale (basti pensare alla impossibilità di far ricorso al cosiddetto Piano Casa), facendo sì che vaste aree urbane fossero caratterizzate da una sorta di disarmonico “non finito”. In base alla variante ora approvata, saranno ammissibili in dette aree anche interventi isolati di completamento che interessino lotti già delimitati da strade e già dotati di servizi a rete delle opere di urbanizzazione primaria, nel rispetto della densità fondiaria e dei parametri contenuti nelle N.T.A.».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche