Cronaca

Perrini: “Emiliano vuole aprire le discoteche, e poi non incontra faccia a faccia lavoratori Ilva”

Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini
Dichiarazione del consigliere regionale di Direzione Italia, Renato Perrini

“Emiliano deve aver contratto qualche allergia ai lavoratori dell’ex Ilva, altrimenti non si spiega perché viene a Taranto, nel giorno dello sciopero generale, martedì scorso 9 giugno, e va dappertutto (Comune, ex sede Banca d’Italia e Moscati) ma trova neppure 1 minuto per incontrare gli operai” lo dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Renato Perrini. .
Ed ora per lunedì prossimo, 15 giugno, accoglie l’invito dei sindacati ma in videoconferenza. Ma come riapre le discoteche, i suoi consiglieri regionali propongono di ospitare le sedute di laurea nella sede del Consiglio regionale di Bari e non è in grado di organizzare un incontro de visu? Gli ricordo che giovedì scorso abbiamo fatto una seduta del Consiglio regionale disponendoci per tutta l’aula e sicuramente eravamo di più di quelli invitati dal capo della Task force occupazionale, Leo Caroli, per lunedì prossimo.
E qui apriamo un altro capitolo: perché noi consiglieri regionali del territorio (di maggioranza e minoranza) non siamo coinvolti? La vertenza Arcelor Mittal non è uno dei problemi di Taranto, è IL PROBLEMA, investe e interessa non solo il Lavoro e la Salute, ma la vita dei tarantini a 360 gradi. Noi quei tarantini li rappresentiamo e per questo vogliamo esserci lunedì… preferibilmente – conclude Perrini- guardandoci negli occhi, con la mascherina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche