24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18


La Regione Puglia finanzia i murales con 4 milioni euro attraverso il progetto denominato Street Art. E’ questo un altro tassello che l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Onofrio Di Cillo, aggiunge alla comunità di Carosino. “Come Amministrazione non abbiamo avuto dubbi nel partecipare a questo bando regionale e puntare sull’arte urbana per rigenerare luoghi e beni pubblici” – queste le parole del Sindaco, che specifica anche: “vogliamo con questo progetto ridar vita e splendore all’anfiteatro del nostro parco pubblico; parco che già da mesi è interessato da importanti lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza, quali un nuovo impianto di irrigazione, illuminazione totale, un nuovo parco giochi per i piccoli e il rifacimento delle intere aree a verde. L’anfiteatro, ideato negli anni ’80 dall’allora Amministrazione guidata da Angelo Fiore, è stato un luogo attrattivo dell’estate carosinese per molto tempo; ormai da anni è invece un luogo fatiscente e abbandonato. Per questo abbiamo pensato di ridargli splendore e farlo ritornare ad essere motivo di attrazione estiva per la gente oltre che area eventi per le nostre tante associazioni e non solo”.

Da fenomeno illegale quindi, la street art diventa un vero valore aggiunto istituzionale, considerate le ricadute sociali e turistiche.                                                                                              Il progetto infatti è in linea con un interesse specifico del Ministero per i Beni Culturali, che ha avviato un programma di collaborazione con Inward Osservatorio nazionale sulla creatività urbana per effettuare una prima ricognizione di opere street art, muralismo e graffiti. Un altro pezzo del puzzle viene inserito su Carosino da un’Amministrazione che continua a mostrarsi pronta ed efficiente oltre che al servizio della comunità e al recupero urbano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche