29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 13:43:57

Cronaca

Bari-Taranto, dall’Europa arrivano 64 milioni


I soldi per il raddoppio della linea ferroviaria Bari-Taranto arriveranno direttamente dall’Europa. Tanti soldi. Ben 64,3 milioni di euro. 

Lo ha deciso la Commissione Ue prelevandoli dal Fondo di sviluppo regionale. Serviranno per superare l’imbuto tra Bari Sant’Andrea e Bitetto, sul percorso che conduce a Taranto. Un imbuto che finisce per condizionare i tempi di percorrenza dell’intera rete. I treni, infatti, in alcuni casi sono costretti a lunghi stazionamenti in attesa del transito in senso opposto.

 

“Il progetto ridurrà i tempi di percorrenza per merci e passeggeri. E’ un esempio concreto di come i Fondi strutturali aiutano in modo vitale l’economia”, spiega il Commissario per la Politica regionale Johannes Hahn, che ha firmato il via libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche