29 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Novembre 2020 alle 15:43:40

Cronaca

Commando assalta e spara a portavalori


Scene da far west per l’assalto ad un furgone portavalori, compiuto stamattina, sulla Carosino- Monteiasi.

Prima delle otto un commando composto da più di quattro banditi ha esploso contro un blindato colpi di fucile a pompa e, forse di kalashnikov.
Per bloccare la corsa del portavalori, che era diretto a Taranto, i malviventi hanno incendiato tre auto e un furgone messi di traverso sulla strada.

Ma la rapina da film è andata a monte per la pronta reazione dei vigilantes. Le guardie giurate sono rimaste nel blindato e appena i malfattori hanno intuito che era stato lanciato l’allarme sono fuggiti a bordo di altre due macchine. 

I banditi hanno anche sparato numerosi colpi contro il mezzo blindato, ma l’autista del furgone è riuscito ad evitare il blocco e proseguire la corsa, facendo così fallire il colpo.

Il commando è risalito sulle auto e si è dato alla fuga prima che piombassero sul posto, in forze, Polizia e Carabinieri. Sulla Carosino-Monteiasi per i rilievi tecnici e le indagini, sono intervenuti gli investigatori della Squadra Mobile di Taranto e del Comando provinciale dei Carabinieri.
Sul posto anche i vigili del fuoco. Il gruppo di malfattori non ha esitato a sparare ad altezza d’uomo. Nelle stesse ore un altro assalto a portavalori è fallito nel territorio di Miglionico in provincia di Matera.

I rapinatori hanno sparato e tentato di bloccare e svaligiare, senza però riuscirvi, un blindato. Il furgone è stato affiancato da un’auto che l’ha speronato, costringendolo a fermarsi vicino ad un autocarro dato alle fiamme poco prima.  Hanno sparato contro il furgone in cui vi erano le guardie giurate che sono rimaste illese ma non hanno aperto il mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche