06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca

Assalto al portavalori: caccia alla banda


Una banda di professionisti, uomini armati e pericolosi che non hanno scrupoli.

E’ l’identikit del commando che ieri ha dato l’assalto ad un portavalori, un gruppo di malfattori che ha incendiato un’auto per tentare di bloccare un furgone portavalori della Sveviapol e ha sparato ad altezza d’uomo.

Ma la rapina è stata sventata perché l’autista del blindato è riuscito a proseguire la corsa. L’assalto è avvenuto sulla strada che collega Taranto a San Giorgio Jonico.

Il commando, a quanto si è appreso, è entrato in azione con due vetture. Mentre sopraggiungeva il portavalori, ne è stata incendiata una per cercare di bloccarlo. L’altra auto lo ha tamponato. Durante l’azione criminosa i banditi hanno sparato numerosi colpi contro il blindato, forse utilizzando un kalashnikov, ma la rapina è andata a monte perchè l’autista del furgone è riuscito ad evitare il blocco e a proseguire.

I rapinatori a quel punto hanno preferito desistere e sono fuggiti a bordo della seconda auto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per eseguire i rilievi e cercare di identificare i responsabili. Polizia e carabinieri hanno disposto posti di blocco e perquisizioni nell’ambito dell’ indagini dopo il fallito assalto al furgone portavalori. Il blindato era diretto a Taranto. Il commando era composto da diverse persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche