Cronaca

Quattro auto incendiate in quattro ore


Ancora incubo piromani a Taranto. Quattro incendi dolosi in quattro ore, in una notte di fuoco nel capoluogo ionico. Bruciato anche un cassonetto.

Ma a vivere notti agitate sono inevitabilmente gli automobilisti, costretti a fare in conti con un allarme che proprio non vuol saperne di cessare.

Tutti gli episodi di stanotte sono di origine dolosa, c’è quindi una mano criminale e forse una regia dietro i raid.

Secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco, tre auto – una Renault Megan, un’Alfa 159 ed una Grande Punto – sono state incendiate in un primo blitz dei piromani in via Acanfora, attorno all’una; quattro ore dopo circa è andata a fuoco la quarta auto, una Fiat Idea, in via Pisanelli.

Anche in questo caso il rogo è stato appiccato volontariamente, le fiamme si sono propagate da una gomma. Si punta sulle immagini filmate da alcune telecamere della zona per dare un volto ai piromani che ieri hanno tornare la paura dei roghi d’auto in città, nella notte tra mercoledì e giovedì. Due le macchine danneggiate tra via Capozzi e viale Venezia. Anche quella appena trascorsa è stata una notte brava, per gli incendiari di casa nostra. La paura è che non sia finita qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche