Cronaca

Marò, tra fiducia e angoscia: bene De Mistura


“Staffan De Mistura è la persona che, a mio avviso, conosce meglio ogni dettaglio della vicenda: io ho piena fiducia in lui”. Lo ha detto Christian D’Addario, nipote del marò tarantino Massimiliano Latorre, commentando la decisione del nuovo governo di affidare all’ambasciatore De Mistura il ruolo di inviato speciale del governo in India. Per invocare la liberazione dei due fucilieri oggi a Bari alcune associazioni di militari, con alcuni parenti dei marò hanno sfilato per le vie della città.

In India i due fucilieri del San Marco, Latorre e il barese Salvatore Girone, sono trattenuti da oltre 14 mesi con l’accusa di aver ucciso due pescatori scambiandoli per pirati, nel corso di una missione al largo delle coste dello Stato del Kerala. Proprio per invocare la loro immediata liberazione, questa mattina a Bari alcune associazioni di militari, insieme con alcuni parenti dei marò e con il sostegno della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Bari, hanno sfilato per le vie del centro. In tutto hanno partecipato circa duecento persone. D’Addario ha ribadito di condividere la scelta di De Mistura, anche perchè “inviare in India una persona diversa, avrebbe comportato maggiori difficoltà nella trattativa diplomatica che sarebbe dovuta ripartire da zero”.

“Chiediamo che la vicenda sia affrontata seguendo la disciplina del diritto internazionale’’ ha detto D’Addario. In occasione del corteo di stamattina ha aggiunto: ‘’Noi chiediamo chiarezza: bisogna andare oltre gli schieramenti politici perché, come ha detto mio zio Massimiliano, è il momento che la politica non si divida, ma sia unita per risolvere presto questa vicenda’’.

“E’ un’attesa infinita che ci mette angoscia: ormai è diventata davvero pesante” ha dichiarato Alessandro Girone, fratello del fuciliere barese. Alessandro ha detto di “sperare che tutto finisca da un momento all’altro: speriamo tanto si trovi una soluzione immediata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche