Cronaca

Litoranea ionica, Adoc segnala rischio pieno impianto di sollevamento di Pulsano e mancanza di controlli per direttive Covid


In questi giorni stiamo assistendo ad un fenomeno che potrebbe essere preoccupante in varie zone balneari della litoranea jonica; in particolare nelle zone di Gandoli, Canneto e Gabbiano. In quest’ultimo ieri – come da foto – l’acqua del mare presentava una colorazione verde tendente al verde scuro. Nessun problema se dovuto a fenomeni naturali, ma preoccupante se causato da sversamento di privati o, addirittura, dal “troppo pieno” dell’impianto di sollevamento del Comune di Pulsano. Questo, tra l’altro, non ha adottato alcuna misura anti covid sulle spiagge pubbliche, se è vero (come è vero) che domenica ci sono state calche anziché semplici assembramenti! Invitiamo, perciò, l’arpa ad effettuare i relativi campionamenti per garantire la salubrità dell’acqua del mare, magari facendoli “a sorpresa”. Ed invitiamo il Comune di Pulsano ad adottare almeno misure minime di controllo del Territorio, per evitare contatti ravvicinati e prolungati, dopo tanti mesi di chiusura e sacrifici per tutti.

Il Presidente Adoc Taranto

Domenico Votano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche