29 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 28 Gennaio 2022 alle 22:49:00

Cronaca

Martina Franca, centri estivi per minori

I “portici” di Martina Franca
I “portici” di Martina Franca

 

La Giunta comunale ha approvato, nella seduta di giovedì 16 luglio, l’atto di indirizzo per garantire lo svolgimento delle attività ludiche, ricreative ed educative attraverso l’organizzazione dei Centri Estivi, nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali.

Per questa azione, sarà utilizzato un finanziamento stanziato dal Ministero della Famiglia che ha assegnato, complessivamente, al Comune di Martina Franca 110 mila euro da utilizzare per potenziare i centri diurni, i servizi socio educativi per bambini e per progetti di contrasto alla povertà educativa.

Per quanto riguarda i campi estivi oggetto dell’atto di indirizzo della Giunta, nei prossimi giorni, saranno resi noti due avvisi pubblici, predisposti dal Settore Servizi alla Persona del Comune, uno rivolto ai soggetti gestori dei “Centri Estivi 2020” e l’altro rivolto direttamente alla famiglie dei minori interessate.

Le famiglie dei minori interessate ( con un età dai tre ai quattordici anni) potranno ricevere un contributo sino a 300 euro, per due settimane di frequenza, che è esteso sino a 600 euro, per garantire l’assistenza continua, nel caso di minore diversamente abile.

 Il nucleo famigliare che può ricevere il contributo deve avere un reddito ISEE inferiore ai quarantamila euro.

Il periodo di riferimento per usufruire dei contributi  è quello che va dal 15 giugno al 15 settembre 2020; ciò consentirà di ricevere il contributo anche per chi abbia già partecipato o organizzato le attività ricreative in questione.

 “Anche quest’anno, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, è stata garantita la possibilità per i nostri bambini, dai tre ai quattordici anni, di frequentare i centri estivi con personale qualificato e preparato.” – sottolinea l’Assessore ai Servizi alla Persona Tiziana Schiavone – “Nel giro di pochissimi giorni, il Settore V Servizi alla Persona, che come sempre ringrazio per l’impegno, emanerà i due avvisi pubblici rivolti a famiglie e ai soggetti gestori; per questo, invito gli interessati a prestare attenzione al sito internet del Comune dove saranno pubblicato gli avvisi.

Sono contenta che anche quest’anno siamo riusciti a garantire una particolare attenzione per i bambini non autosufficienti che saranno accompagnati, per tutto il tempo, da personale altamente qualificato.

Siamo una bella Comunità che è impegnata nel non lasciare indietro nessuno,  consapevole che non manchino nel cammino difficoltà e ostacoli da superare.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche