04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 01:55:00

Cronaca

Polizia, tagli del Governo anche alla Festa


Tagli del Governo: Il 161° anniversario della Polizia di Stato quest’anno sarà celebrato all’interno delle varie caserme, in forma strettamente riservata ai soli appartenenti al Corpo e ai familiari.

La spending review in divisa l’ha annunciata il questore Enzo Mangini dopo le ultime disposizioni emanate dall’Esecutivo. Forze armate e forze dell’ordine quest’anno avranno una unica festa, quella della Repubblica, del 2 Giugno. A livello nazionale la Polizia di Stato non commemorerà il 16 maggio in piazza del Popolo, a Roma, tra palchi, stand e transenne.

Ogni anno esponeva nelle piazze il meglio delle sue specialità, ricordava i suoi caduti e riceveva le onorificenze. Tutto cancellato, nel nome del “contenimento delle spese”. La cerimonia sarà sostituita con sobrietà da un incontro tra il Presidente della Repubblica e l’Istituzione con una rappresentanza di allievi di istituti di formazione. La spending review colpisce tutte le feste degli uomini in divisa. L’Esercito è il primo ad annullare la festa per i risparmi che il premier Enrico Letta ha imposto sulle feste militari e delle forze dell’ordine.

E’ saltata, infatti, la cerimonia per i 152 anni prevista a Roma. Sorte analoga per Carabinieri e Guardia di Finanza, a Roma. L’indicazione a “ridefinire le modalità di organizzazione delle feste delle singole forze armate, dei corpi militari e dei corpi non armati dello Stato” è contenuta in una lettera che Letta ha inviato ai ministri Angelino Alfano (Interno), Annamaria Cancellieri (Giustizia), Mario Mauro (Difesa), Fabrizio Saccomanni (Economia), Nunzia De Girolamo (Politiche agricole). Chiare le disposizioni : “In considerazione delle esigenze di contenimento della spesa, le celebrazioni di ciascun anniversario subiranno sostanziali modifiche nelle modalità di svolgimento. Queste ultime si limiteranno a: messaggio augurale del Presidente della Repubblica; incontro del Presidente della Repubblica con il Capo dell’Istituzione interessata, accompagnato da una rappresentanza di allievi degli istituti di formazione; celebrazioni all’interno delle strutture e aperte solo al personale dipendente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche