Cronaca

Furto in azienda di frigoriferi. Presi 2 fratelli


STATTE – I carabinieri arrestano due fratelli per furto di rame e di elettrodomestici in un’azienda.

Nella serata di ieri i militari della stazione di Statte e dell’Aliquota Operativa di Massafra hanno fermato M. L., di 33 anni e G.L. di 30.

I due si sono introdotti in un’azienda che si occupa della riparazione e della vendita di refrigeratori professionali ed hanno rubato un condizionatore d’aria ed un compressore per frigorifero industriale, nuovi ed ancora imballati. Non contenti, i malfattori, avendo la disponibilità della sola autovettura sulla quale viaggiavano, hanno deciso di razionalizzare l’impiego del poco spazio a disposizione, indirizzando pertanto la loro azione verso un tipo di refurtiva meno ingombrante e, allo stesso tempo, molto remunerativa.

Non potendo caricare sulla loro vettura le voluminose apparecchiature della ditta hanno deciso di rubare le parti di maggior valore. I due, quindi, si sono concentrati sulle condutture in rame di cui sono ricchi gli apparati di refrigerazione, necessarie per lo scambio termico che consente l’abbassamento della temperatura, strappandole letteralmente dai congelatori depositati nei locali della ditta e provocando così un danno superiore allo stesso costo del prezioso metallo.

Proprio mentre i due ladri stavano per allontanarsi, dopo aver caricato la refurtiva sulla loro macchina, sono stati sorpresi dal titolare dell’azienda, che stava giungendo sul posto a bordo della sua auto. Nella circostanza, la vittima ha tentato, invano, di inseguire i malfattori per circa un chilometro.

Grazie alla preziosa collaborazione e alle dettagliate indicazione fornite dal commerciante, i carabinieri sono riusciti immediatamente ad individuare i due fratelli, i quali sono stati rintracciati poco dopo a Massafra e dichiarati in arresto. Gli stessi, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti alla detenzione domiciliare, su disposizione del magistrato di turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche