24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Cocaina e pistola nascosti nell’armadio


SONY DSC

Aveva nascosto cocaina e pistola nell’armadio. Il quarantatreenne Giovanni Alagni la notte scorsa è finito nella trappola tesa dai carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Taranto.

I militari in borghese del Comando provinciale, impegnati in mirati controlli antidroga nel quartiere Tamburi, dopo la mezzanotte hanno notato il 43enne nei pressi di piazza Gesù Divin Lavoratore, mentre veniva avvicinato da alcuni giovani sospetti.

Lo hanno poi visto allontanarsi in direzione di via De Amicis e lo hanno seguito fino a quando, giunto in via Pirandello, lo hanno fermato e sottoposto ad un controllo, all’interno dell’androne condominiale.

Nel corso della perquisizione eseguita poi in casa i carabinieri hanno rinvenuto nell’armadio della camera da letto 15 grammi di cocaina, già confezionati in dosi in involucri di cellophane e pronte per lo smercio, una pistola modificata e perfettamente funzionante, marca Bruni calibro 9, priva di matricola, con relativo serbatoio contenente sette cartucce dello stesso calibro, una cartuccia calibro 22 e un bilancino elettronico di precisione utilizzato per pesare la sostanza stupefacente. Il giovane tarantino è stato condotto in caserma e dichiarato in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di droga e per detenzione illegale di arma da fuoco. E’ stato poi trasferito nella casa circondariale di largo Magli, a disposizione del sostituto procuratore di turno, dott.ssa Filly Di Tursi.

La sostanza stupefacente è stata affidata agli specialisti del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti della sezione Investigazioni Scientifiche mentre la pistola sarà sottoposta a perizia balistica per accertare se sia stata usata in azioni criminose avvenute di recente in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche