03 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Agosto 2021 alle 22:56:00

Cronaca

Processo Dione, Milfa chiede di patteggiare


Incidente mortale sul ponte Girevole: Emanuele Milfa, che era alla guida dell’auto che ha travolto e ucciso Lucio Dione, ha chiesto di patteggiare una pena a due anni e mezzo di reclusione. 

Il gup Giuseppe Tommasino ora dovrà decidere se accogliere la richiesta. L’avvocato Maurizio Besio, che difende Emanuele Milfa, ha chiesto la citazione della compagnia assicurativa come responsabile civile.

Il giudice dell’udienza preliminare dovrà anche decidere sugli altri imputati, tutti occupanti della macchina, che sono Valentina Barba, Enrico Golino, Luca Patrono, Francesca Mirelli e Tecla Silvana Caforio. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Lello Lisco, Maria Letizia Serra e Giorgio Pignatelli.

Nella udienza che si tenuta il 18 gennaio scorso è stata stralciata la posizione di un altro imputato, Andrea Graniglia, che è assistito dagli avvocati Gaetano Vitale ed Emilia Velletri. Tramite gli avvocati Rocco Maggi, Diego Maggi, Angelo Esposito e Luigi Guarnieri si sono costituiti in giudizio i familiari di Lucio Dione chiedendo un risarcimento di cinque milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche