23 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Giugno 2021 alle 11:00:13

Cronaca

I Tritons Taranto fermano la capolista Matino


 

Vittoria per i tarantini in gara 1 mentre in gara 2 sono gli Angels Matino ha riscattarsi, partite molto equilibrate condite da un sano agonismo

Al Comunale di Tramontone per l’occasione trasformato in un diamante i tarantini dei Tritons hanno sfidato i primi in classifica del girone P della Serie C  degli Angels Matino sino a ieri anche imbattuti.  Al termine di due bellissime ed equilibrate partite le due compagini si sono spartite la posta in palio infatti la mattina in gara 1 sono stati i rossoblu a vincere per 3 a 2 mentre nel pomeriggio sono stati i salentini degli Angels ad imporsi per 2 a 0.

Gara 1

I Tritons Taranto  del manager Rafael Motolese ritrovano sul monte di lancio il veterano Giovanni Morales, fermo per tutto il girone di andata per un infortunio al gomito, a ricevere l’under 18 Adriano Jayakodi, a difendere in campo interno Chirulli in prima base, Pacente in seconda, Hernandez in terza ed in interbase Danyeri Ruiz. A fare da guardia in campo esterno invece Costante, Albanese e Ruiz Wandelle.

Il Matino allenato dall’ Hall-of-famer Gigi Carrozza arriva a Taranto forte di un primo posto conquistato con solo  vittorie, gli Angels  partono bene complice una indecisione della difesa ionica trovano il primo punto con Corsano portato a casa base da una bella battuta di Gianluca Nuzzaci. I rossoblu provano a reagire subito ed infatti sia Dary Ruiz che Yoisel Hernadez (in foto) toccano duro il partente azzurro Stefanelli, i tarantini però non riescono a capitalizzare lasciando 2 potenziali punti in base.

Nel secondo inning il Matino allunga nel punteggio grazie a Francesco Calzolaro che segna su valida del sempre pericoloso Dario Corsano. I rossoblu sembrano aver accusato il colpo e nel secondo inning restano di nuovo a secco.

Il Taranto si scuote e nel quarto inning trova il pareggio grazie al solito Hernandez che incoccia forte il lancio di Stefanelli riportando il punteggio in parità. Entrambi gli allenatori cambiano i propri lanciatori partenti, e la palla passa in mano a Hernandez per il Taranto ed a Calzolaro per il Matino. Il duello però lo vince il cubano di Massafra, infatti all’ultimo  inning i rossoblu all’ultimo respiro trovano il punto della vittoria grazie a Danyeri Ruiz che in scivolata a casa base ruba il tempo alla difesa salentina, facendo esplodere la gioia nel dogout tarantino. Risultato finale 3-2 per i Tritons

Gara 2

Nonostante il gran caldo ed il grande dispendio di energie profuso dalle squadre nell’incontro del mattino, le contendenti anche in gara 2 offrono una gran bella prestazione.

Le formazioni sono pressochè identiche, cambiano i lanciatori partenti, per il Matino sale in pedana di lancio Daniele Lezzi mentre per il Taranto il manager Motolese si affida nuovamente a Yoisel Hernandez.

La partita viene dominata dalla bravura di entrambi i lanciatori e dalle difese perfette dei due team però al penultimo inning il risultato si sblocca, con 2 out in una situazione molto agevole la difesa ionica sbaglia una clamorosa giocata anche per inesperienza del sedicenne Dary Ruiz, gli dei del baseball non perdonano e dopo un errore arriva la battuta valida di Dario Corsano che spinge a casa Stefanelli ed è il punto del vantaggio.  Il Taranto reagisce e mette in seconda base il punto del potenziale pareggio con Albanese ma i fratelli Ruiz in sequenza non riescono a trovare la misura giusta sul bravo Calzolaro. Nell’ultimo inning  altro errore della difesa ed altro punto per il Matino che chiude il match con il punteggio di 2 a 0.

“Abbiamo giocato due belle partite – spiega coach Motolese – in gara 1 abbiamo avuto il guizzo vincente mentre nella seconda il nostro attacco non ha girato come doveva. Contro squadre rodate  quale il Matino non bisogna sbagliare nulla perchè sono sempre pronte a punirti. Sono soddisfatto per il risultato però non nascondo che alla fine per come si erano messe le cose potevamo fare anche bottino pieno”

Le squadre in campo hanno dato ung ran bello spettacolo, peccato per le porte chiuse – chiosa il presidente Maggioil livello tecnico dei Tritons cresce così come l’entusiasmo anche grazie al supporto della FONDAZIONE TARANTO 25. L’unico a non essere all’altezza della situazione oggi è stato il campo, questi ragazzi meritano di giocare in un vero campo da baseball, siamo convinti e fiduciosi nelle parole dell’amministrazione Melucci che si espressa nettamente a riguardo”

Mercoledì i Tritons saranno “on the road” impegnati nel campionato Under 18 a Foggia mentre la serie C avrà una  settimana intensa  di allenamenti in preparazione del derby contro i Warriors Bari in programma domenica prossima al Tramontone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche