21 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2020 alle 16:38:07

Cronaca

Avviso per manifestazione di interesse per attività di comunicazione sulla raccolta differenziata a Taranto

I mezzi Amiu
I mezzi Amiu

 

 

Nell’ambito della collaborazione di Kyma Ambiente con il mondo delle associazioni, sull’esempio di Rete a Raccolta, rivolta alla sensibilizzazione dei cittadini alla corretta modalità di raccolta differenziata, prosegue l’impegno dell’azienda su questo fronte, arricchito adesso di un importante passaggio.

 

Kyma Ambiente ha pubblicato sul sito aziendale amiutaranto.it un avviso per manifestazione di interesse riservata a soggetti pubblici e privati (aziende di servizi alla persona, Istituti scolastici pubblici di ogni ordine e grado, organizzazioni del terzo settore, società cooperative, fondazioni, enti religiosi, organizzazioni di volontariato, organizzazioni di promozione sociale, parrocchie) che operano a Taranto, per l’attivazione di iniziative di comunicazione e formazione ambientale per la valorizzazione della raccolta differenziata nei quartieri interessati dal servizio. L’obiettivo è quello di formare dei facilitatori che possano diffondere le tecniche e le modalità di raccolta differenziata attraverso percorsi formativi per la cittadinanza interessata dal nuovo sistema ingegnerizzato e porta a porta.

 

Tra gli obblighi dei partecipanti c’è quello di predisporre un progetto personalizzato e di designare un tutor che segua il personale impegnato (secondo orario stabilito). La durata della convenzione è fissata in 30 giorni, salvo eventuali rinnovi.

 

«Siamo felici di dare seguito a un percorso intrapreso in estate e che sta dando buoni risultati – ha commentato il presidente Giampiero Mancarelli -, ma che in questa fase dovrà consolidarsi. Da qui l’idea dell’azienda, d’intesa con il sindaco Rinaldo Melucci, di predisporre un avviso di manifestazione di interesse per valorizzare le buone pratiche ambientali dell’associazionismo. Se da una parte l’impegno sarà maggiore, dall’altro dovrà prevedere anche un rimborso per le attività svolte a favore dei cittadini impegnati con la raccolta differenziata».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche