21 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Giugno 2021 alle 07:06:02

Cronaca

Incendio all’Arsenale, attimi di paura


L’allarme scatta dieci minuti prima delle nove. Si sono vissuti momenti di panico, stamattina, all’Arsenale Militare di Taranto, per un grosso incendio divampato in un magazzino ricambi della Marina.

Ad essere interessata un’area di oltre 2.000 metri quadri; i danni – a quanto si è appreso – sono ingenti.

Nessun ferito, per fortuna, anche se si è temuto il peggio e non a caso i vigili del fuoco intervenuti sul posto erano equipaggiati per ogni evenienza. Un lavoro lungo e complesso, quello degli uomini del ‘115’, che hanno dovuto lottare per ore con le fiamme che hanno devastato il magazzino e ‘mangiato’ materiale importante e costoso.

Per dare la misura della gravità dell’incendio scoppiato stamattina, basti pensare che sono stati ben otto i mezzi dirottatti all’interno dello stabilimento militare, provenienti dal comando centrale ma anche dal distaccamento Porto. Indagini in corso per capire cosa possa aver causato le fiamme. Non si esclude l’ipotesi del corto circuito, ma al momento non viene escluso nulla. Comprensibile la preoccupazione dei lavoratori, spaventati per quanto accaduto e per il fumo levatosi dal magazzino.

Ma soprattutto, è sulle condizioni di sicurezza che si ‘vivono’ all’interno della storica struttura della Marina Militare, e sui dubbi che attanagliano il futuro di chi lavora dall’altra parte del muraglione, che si concentravano stamani le discussioni degli arsenalotti tarantini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche