24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 18:55:18

Cronaca

Ilva, giorni di angoscia per gli operai


La mattinata surreale, di calma apparente sul fronte Ilva, viene interrotta solo da una nota della Regione, in linea con il contesto generale.

“Lunedì 3 giugno alle ore 10.30 il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha convocato un incontro sulla questione Ilva, invitando i Senatori e i Deputati della Puglia, il Presidente del Consiglio regionale pugliese, i Presidenti dei Gruppi del Consiglio regionale della Puglia, i consiglieri regionali della provincia di Taranto, il Sindaco della città di Taranto e gli assessori regionali Loredana Capone, Leo Caroli e Fabrizio Nardoni. Il vertice si svolgerà a Bari, presso il Cineporto (Fiera del Levante)”.

Il punto è capire come si arriverà, e cosa accadrà, da qui al 3 giugno. Una data che pare lontanissima, oggi.

Tutti aspettano. Il verdetto, come d’abitudine, arriverà da Roma, con il governo che starebbe studiando le questioni tecnico-giuridiche di un provvedimento senza precedenti. Un commissariamento per ‘crisi ambientale’ è la strada che si starebbe per imboccare, ma il salto nel vuoto rimane. Perchè il commissario potrebbe essere Enrico Bondi, uomo comunque ‘vicino’ alla famiglia Riva, con poteri solo e soltanto per l’attuazione dell’Aia. Con che soldi, non si sa. Nè si sa – ovviamente – come a Palazzo di Giustizia verrebbe presa questa mossa.

Intanto, i sindacati incontrano il capo del personale Enrico Martino. Si parlerà anche di quelle che sono definite dimissioni virtuali di capi area e capi reparto, che nonostante le lettere inviate a Ferrante e Bondi sono comunque ancora al loro posto, mentre la fabbrica continua a produrre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche