21 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2020 alle 16:38:07

Cronaca

Grandi successi per il liceo Battaglini di Taranto alle olimpiadi di Matematica

Il Battaglini
Il Battaglini

Inutile dire che, in questo periodo di emergenza sanitaria, tutte le attività extracurricolari e quindi le Olimpiadi disciplinari , hanno subito una battuta d’arresto, ma la Dirigente del Liceo scientifico Battaglini e lo staff delle Olimpiadi di Matematica non si sono arresi, e sono riusciti a portare a termine anche quest’anno il progetto, anche se con alcuni mesi di ritardo. Fare lezioni e gare online, non è stato facile, ma i ragazzi del Battaglini e delle scuole che si sono collegate a loro ( anche da province lontane) sono stati entusiasti, perché il progetto, ha ridato loro una parvenza di normalità, e ha fatto loro recuperare la dimensione di gruppo, che nei difficilissimi mesi del lock down, era stata persa.
Giorno 11 ottobre si è svolta la premiazione nazionale, che ha visto ancora una volta, i ragazzi del Liceo Battaglini collocarsi ai primi posti. Gabriele Quaranta, classe quarta nello scorso anno scolastico, ha vinto una medaglia di bronzo, Luca Vantaggio, classe quinta ha vinto una medaglia d’argento.
La premiazione si è svolta ovviamente online, così come erano state le gare nazionali, ma non per questo è mancata la solita emozione, il consueto brivido. Infatti anche quest’anno come sempre, l’organizzazione centrale è riuscita a non far trapelare nulla sino all’ultimo, sino a che non sono comparsi ieri sera sullo schermo i nomi dei premiati.
I docenti del Battaglini che hanno preparato i ragazzi, prof.ri Abbamonte, Serafica e Valentini e i loro due alunni, hanno perciò trepidato sino all’ultimo e l’emozione e la soddisfazioni sono stati grandi.
Gabriele è reduce da vittorie anche nelle Olimpiadi di Scienze, ma questo nuovo successo non è stato per lui meno importante e ha subito manifestato alla Prof.ssa Serafica il desiderio di fare ancora meglio quest’anno. L’alunno, in realtà, in quest’anno durante la prova provinciale, si trovava in India per Intercultura, ma sapendo che sarebbe tornato in tempo per le nazionali , ha chiesto alla Prof.ssa Serafica di poter partecipare a distanza, ed ha fatto la seconda migliore prova della provincia. Poi tornato in Italia, anticipatamente, si è messo a studiare ancora di più e si è impegnato al massimo, sino a raggiungere la medaglia di bronzo.
Luca, in questo che era il suo ultimo anno di scuola, ha cominciato a volare in alto da subito, a dicembre infatti è stato scelto in uno degli step che servono per selezionare la squadra italiana alle Olimpiadi internazionali, lo stage winter. Ha poi concluso i suoi studi con il cento e lode presentando uno studio originale sull’integrazione. Infine è stato protagonista di un successo ancora maggiore, e cioè è entrato alla Scuola Normale Superiore per la facoltà di Matematica. Successo davvero enorme, se si pensa che la Normale di Pisa è la nostra Scuola di eccellenza più riconosciuta all’estero e che ammette 30 ragazzi tra tutte le facoltà. Luca, infatti, ora è già a Pisa a godersi le lezioni e l’ambiente stimolante di questa scuola Universitaria. Ha raggiunto, non dimentichiamolo, Alessio Spagnoletti, che lo scorso anno, ha fatto lo stesso percorso.
Quindi i successi del Battaglini , certamente, a questo punto, non possono dirsi casuali o legati ad un unico alunno , ma possono ormai essere considerarti quasi una consuetudine.
La prof.ssa Serafica afferma che, quest’anno, preparare Luca, e negli ultimi tempi, studiare con lui, è stata per lei una gioia e un privilegio, sia per le sue capacità e la sua serietà che per il suo buon carattere. Nonostante sia sempre stato una spanna sopra i suoi compagni è stato umile, ha aiutato e spronato gli altri a raggiungere risultati sempre migliori.
la Dott.ssa Arzeni Patrizia, dirigente del Liceo Scientifico Battaglini, è orgogliosa di poter dare le congratulazioni a questi due meravigliosi ragazzi, con cui si complimenta per le capacità e l’impegno dimostrato, ma è anche orgogliosa di poter dire che il Battaglini ha dato loro la possibilità di esprimere le loro passioni, di crescere dal punto di vista culturale ed umano , stimolandoli a mettersi in gioco e a puntare sempre più in alto e dando loro quindi l’opportunità di dimostrare tutto il talento. Auguri a Gabriele a a Luca e un grande in bocca al lupo a Luca per l’inizio del suo nuovo percorso!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche