Cronaca

Ilva, Legambiente: “Bene il Governo”


 

Cominciano ad affluire nelle redazioni giornalistiche le reazioni del mondo politico, imprenditoriale e delle associazioni ambientaliste sulla decisione del Governo nazionale sulla vicenda Ilva.

Ecco quanto scrivono Legambiente nazionale e le sezioni di Puglia e Taranto: “Il commissariamento dell’Ilva di Taranto è una soluzione positiva, perché solo in questo modo si potrà fare tutto quello che in tanti anni non è stato fatto per la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini garantendo, al tempo stesso, il lavoro agli operai. Inoltre il sequestro del patrimonio della famiglia Riva dimostra che le risorse economiche per realizzare le opere di risanamento ambientale della fabbrica e dell’area di Taranto ci sono, senza chiedere nulla allo Stato nel pieno rispetto del principio comunitario ‘chi inquina deve pagare’ ”, così commenta il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza.

“La situazione dell’Ilva di Taranto è in un vicolo cieco con un Aia realizzata solo al 20% – precisano Francesco Tarantini e Lunetta Franco, rispettivamente presidente di Legambiente Puglia e del circolo di Taranto -. La sola via per uscirne è affidare la gestione dello stabilimento a persone non solo competenti ma indiscutibilmente libere da ogni condizionamento di parte e decise ad agire nell’esclusivo interesse della città e del suo futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche