27 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Febbraio 2021 alle 16:29:51

Cronaca

Carambola di auto, tre feriti gravi e traffico in tilt


Sei auto coinvolte, cinque feriti, di cui tre gravi. E’ il pesante bilancio degli incidenti che, a catena, si sono verificati stamattina, intorno alle 8, sulla Strada Statale 7, nel tratto che collega Grottaglie al capoluogo ionico.

Sei le vetture coinvolte, tra queste anche un autocarro, sotto al quale é rimasta incastrata una macchina. Una carambola di auto tra il bivio per Monteiasi e quello per Paolo VI, nella carreggiata di percorrenza dalla cittadina delle ceramiche verso Taranto. 

Tre le persone rimaste ferite gravemente, soccorse e condotte all’ospedale Santissima Annunziata. Un altro ferito é stato invece condotto all’ospedale Moscati.

Due persone sono state estratte dai Vigili del Fuoco dalle loro auto, ridotte ad un groviglio di lamiere.

«Da chiarire precisamente ancora la dinamica – spiega Giacomo Mazzotta, comandante della Polizia Stradale di Taranto. C’é stato un tamponamento leggero tra due auto, poi a catena altri due tamponamenti dietro, causati dai rallentamenti. Incidenti dovuti sicuramente al mix tra disattenzione e elevata velocità, insieme al traffico che, su quell’arteria e a quell’ora di punta é piuttosto intenso». Oltre alla Stradale, é tempestivamente intervenuto un notevole spiegamento di forze dell’ordine. Sul posto infatti alcune ambulanze del 118, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco. Intervenuti anche i Vigili Urbani di Grottaglie che nella cittadina hanno limitato tutti gli accessi alla superstrada per evitare ulteriori ingorghi e deviato il traffico.

Quello di stamattina non é certo un episodio isolato. Diversi sono gli incidenti che si sono verificati nell’ultimo periodo sulla Statale 7, per la quale si inizia a parlare di un vero e proprio allarme sicurezza. Ad incidere, probabilmente, anche il manto stradale che, proprio in quel tratto, é dissestato. Nello stesso punto, infatti, la sera dello scorso San Silvestro si era verificato un incidente mortale.

L’incidente di stamattina ha provocato una lunga coda di auto. Viabilità congestionata oggi non solo sulla Statale, ma anche nel capoluogo ionico. Una mattinata d’inferno per gli automobilisti sul ponte Punta Penna per gli interventi iniziati ieri che dureranno circa due mesi, eseguiti su quella che è una delle più importanti arterie stradali di Taranto. Disagi inutili, sommati ai tempi biblici e all’interruzione anche della Circummarpiccolo. Sono passati anni dall’inizio dei lavori sul Punta Penna, così come dall’interruzione della Circummarpiccolo, i primi di competenza dell’Anas, i secondi della Provincia. Interventi che stanno mettendo a dura prova la pazienza dei tarantini, costretti a fare i conti con lavori “a singhiozzo” e traffico selvaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche