25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 24 Novembre 2020 alle 10:03:37

Cronaca

Bagni pubblici, dopo 20 anni arrivano 8 nuove strutture automatizzate A Taranto


 

L’amministrazione Melucci, dopo 20 anni, sta procedendo alla completa riqualificazione della rete dei bagni pubblici cittadini.

 

Saranno installati 8 nuovi servizi igienici autopulenti, completamente accessibili e di ultima generazione, rispondenti alle nuove necessità dettate dall’emergenza epidemiologica, attività che integra e completa quanto l’amministrazione su impulso del sindaco Rinaldo Melucci sta predisponendo per migliorare la qualità e la fruibilità dei bagni pubblici, ottimizzando un servizio essenziale per i turisti e per i cittadini nell’ordinario svolgimento della vita cittadina.

 

Le 8 strutture saranno posizionate in aree di proprietà comunale, spazi pubblici ad alta frequentazione, aperti e ben visibili, i primi due entro dicembre in piazza Castello e piazza Caduti del Lavoro (Lungomare), gli altri a seguire al cimitero San Brunone (porta principale), in piazza Sicilia, piazza Ramellini, largo Maria D’Enghien (Città Vecchia), piazza della Vittoria (Talsano) e piazza Monsignor Russo (Tamburi).

 

«Anche nella riqualificazione di questo servizio fondamentale, per una città che sta coltivando con sempre maggiore entusiasmo la sua vocazione turistica – ha spiegato il primo cittadino –, abbiamo operato perseguendo quella programmazione che era mancata per troppo tempo. Avremo una rete di servizi igienici pubblici completamente riqualificata, accessibile a tutti ed efficiente, un segnale di quella transizione che sta modificando positivamente l’immagine di Taranto, agli occhi dei cittadini e dei visitatori».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche