22 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Gennaio 2021 alle 15:25:57

Cronaca

In alcuni paesi di terra ionica chiusura scuole e carenze didattica a distanza


Intervento del consigliere dell’Unione dei comuni Angelo Di Lena.

” In alcuni paesi della provincia di Taranto , ma anche in città si è mostrati piuttosto impreparati a gestire la didattica a distanza “. Queste le prime parole del consigliere dell’Unione dei comuni Angelo Di Lena che continua in proposito:
” mentre si dibatte ancora fra i sostenitori del “chiudere o riaprire le scuole ” emerge che la didattica a distanza in alcuni territori non riesce ad essere garantita a tutti.
È facile immaginare le difficoltà degli studenti. Lo slogan “lezioni on line” lanciato con la sicurezza di chi ritiene di essere alla guida di una portaerei super tecnologica, si è dimostrato un flop anche nella nostra Provincia .
Belle parole non preventivate con la chiusura delle scuole da parte di alcuni sindaci !  
La realtà è un’altra cosa,  perché molte scuole dell’arco ionico,  sono purtroppo impreparate,  vista la carenza di sussidi informatici per gli alunni ,malgrado l’impegno tecnologico di parte del corpo insegnante.
Per carità, fare didattica a distanza è un’impresa titanica e dobbiamo comunque lodare gli sforzi con cui moltissimi insegnanti cercano  di fare del loro meglio colmando da soli  le carenze di sussidi informatici, libri digitali, applicazioni, ma credo che anche i comuni della provincia e i sindaci  dovrebbero fare di più per aiutare gli studenti “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche