19 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2021 alle 18:07:39

Cronaca

C’è una strage generazionale che sta avvenendo mentre la politica pensa al cenone di Natale


In un incontro tra le Segreterie della CISL Regionale e la FNP CISL di Puglia, alla presenza dei Segretari Generali, Antonio CASTELLUCI e Filippo TURI, si è fatto il punto della situazione alla luce di quanto sta avvenendo a causa della pandemia da COVID 19.
“Come Federazione dei pensionati, ha sottolineato Filippo Turi, abbiamo evidenziato le tematiche che più toccano le persone che rappresentiamo, a partire dalla legge di stabilità, in discussione al Parlamento, che vede i pensionati italiani esclusi dagli interventi di sostegno, anche in presenza di una strage generazionale, che, purtroppo, sta avvenendo nell’indifferenza generale”.
È stata posta l’attenzione sulle vicende sanitarie e sociosanitarie della nostra Regione. “Riteniamo inaccettabile – prosegue Turi – la conversione degli ospedali, sopravvissuti a due piani di rientro e ad uno di riorganizzazione, in ospedali COVID, annullando di fatto tutte le altre patologie, anche gravi. Così come è inaccettabile il ritardo sulla creazione di una rete di medicina territoriale, divenuta indispensabile soprattutto alla luce di quanto sta avvenendo in Puglia”.
La FNP pugliese ribadisce la necessità assoluta di un incontro con la Presidenza della Regione Puglia e con gli Assessori alla Sanità e Politiche Sociali per affrontare tali gravissimi problemi, che riguardano anche i ritardi sulla somministrazione del vaccino anti influenzale e la programmazione sull’arrivo del vaccino anti COVID. Questioni sulle quali rimarcano la volontà dei pensionati, qualora non si riesca a incontrare la controparte, a mettere in campo tutte le azioni necessarie, se possibile unitariamente con CGIL e UIL, ma anche da soli pur di raggiungere lo scopo.
La Segreteria della CISL di Puglia si è impegnata a supportare le richieste della FNP anche nella trattativa con il Governo sulla legge di stabilità. Inoltre, qualora non ci saranno risposte, chiederà a CGIL e UIL pugliesi di concordare iniziative a supporto della vertenza.
Il Segretario Generale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche