30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 19:57:00

Cultura

MAP Festival: c’è la lectio magistralis dell’architetto Cucinella


MAP Festival: lectio magistralis dell'architetto Mario Cucinella sabato, 26 giugno, alla Concattedrale di Taranto

MAP Festival: nuovo appuntamento con la manifestazione organizzata dall’Orchestra Ico della Magna Grecia, in collaborazione con Comune di Taranto e Arcidiocesi di Taranto e con il Patrocinio della Regione Puglia nell’ambito della Programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021: sabato, 26 giugno, in programma c’è la lectio magistralis “Lezioni dal passato per il futuro dell’abitare” dell’architetto Mario Cucinella con inizio alle 18.00, alla Concattedrale di Taranto (in viale Magna Grecia).

MAP FESTIVAL: IL TALK

Durante il talk saranno presentati i progetti più rappresentativi della filosofia dello studio Mario Cucinella Architects. Saranno illustrati dall’architetto come esempi di un’architettura che cerca di rispondere alle sfide del futuro, traendo insegnamenti dal passato oltre che dalla nuova frontiera dell’intelligenza vegetal.

MARIO CUCINELLA

Architetto e designer, Mario Cucinella è il fondatore dello studio internazionale MC A – Mario Cucinella Architects, nato a Parigi nel 1992 che, oggi, ha sede a Bologna (1999) e a Milano (2019). Cucinella nasce a Palermo nel 1960, si laurea in Architettura all’Università di Genova nel 1986 e fino al 1992 lavora con Renzo Piano a Genova e Parigi, dove fonda MC A, studio che oggi si avvale di un team internazionale composto da più di cento collaboratori, e che possiede una solida esperienza nella progettazione architettonica integrata con strategie ambientali ed energetiche e che porta avanti la ricerca sui temi della sostenibilità secondo un approccio olistico. Nel gennaio 2012 fonda Building Green Futures: un’organizzazione no-profit il cui obiettivo è quello di fondere cultura ambientale e tecnologia per ricreare un’architettura che garantisca dignità, qualità e performance nel rispetto dell’ambiente. Progetto simbolo di BGF è la Kuwait School, a Gaza, sviluppata in partnership con UNRWA (l’agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso ai rifugiati e profughi palestinesi e del Medio Oriente). Nel 2014 collabora in qualità di tutor con Renzo Piano al progetto G124 per il recupero delle periferie in Italia. Fonda SOS – School of Sustainability a Bologna, nel 2015, centro di formazione post-laurea volto alla formazione di figure professionali nel campo della sostenibilità.

Nel 2016 il Royal Institute of British Architects (RIBA) gli conferisce la nomina di International Fellowship 2016. Nel 2017 l’American Institute of Architects (AIA) gli conferisce il prestigioso Honorary Fellowship Award. Nel 2018, è Curatore del Padiglione Italia alla 16° Mostra Internazionale di Architettura di Venezia con Arcipelago Italia, mostra-progetto dedicata alle aree interne del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche