Cultura

A Palazzo di Città riflettori accesi sui giovani talenti

Dopo il successo del concerto della scorsa settimana che ha visto protagonista la soprano russa Elvira Zamanova


Dopo il successo del concerto della scorsa settimana che ha visto protagonista la soprano russa Elvira Zamanova si rinnova, questa sera, l’appuntamento con la rassegna “Emozioni concertistiche” i cui riflettori, alle 18, questa volta si accenderanno sui talenti allievi pianisti dell’Accademia Musicale “Mediterranea”.


Sul palco di Palazzo di Città si e-sibiranno Rebecca Petronella, Simona Filomena, Gianmarco Tangorra e Daniele Cervellera, quattro giovani artisti chiamati ad eseguire un interessante programma concertistico per questa nuova data del cartellone (il trentunesimo) messo a punto dall’istituto musicale privato per quest’anno, diretto dal Mo Cosimo Damiano Lanza con la Presidenza della Repubblica Italiana, la Presidenza del Senato della Repubblica, la Presidenza della Ca-mera dei Deputati, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e col patrocinio del Comune di Taranto.

Rebecca Petronella, 15enne barese, dal 2010 ha intrapreso un appassionato studio del pianoforte all’Accademia “Mediterranea” dove attualmente frequenta il quinto corso di pianoforte. Per “Emozioni concertistiche” si esibirà eseguendo la Sonata Kv 331 in la maggiore di Mozart: Andante grazioso tema con 6 variazioni, Minuetto e trio, Alla Turca – Rondò.

La 13enne martinese Simona Filomena, invece,  al pianoforte eseguirà Anglaise dalla Suite Francese III di Bach, Studio in si minore op. 46 di Heller, Sonata KV 545 di Mozart, Preludio op. 28 n. 4 di Cho-pin.

Il talentuoso Gianmarco Tangorrai si cimenterà nella Sonata K 109 di Scarlatti, Preludio BWV 847 di Bach, Sonata op. 27 n. 2 di van Beet-hoven, Studio op. 70 n. 1 di Moscheles. Infine  Daniele Cervel-lera eseguirà i seguenti pezzi musicali: Sonata op. 13 n. 8 (primo tempo) di Beethoven, Rapsodia op. 79 n. 2 di Brahms, Preludio op. 104 a n. 1 di Mendelssohn, Studio op. 8 n. 12 di Scriabin.

L’ingresso è gratuito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche