Cultura

La morte simpatica arriva con la Pivetti

Aprirà domani con “Mortaccia - la vita è meravigliosa”, la stagione di prosa organizzata di Castellaneta


CASTELLANETA – “Io e la morte simpatica stiamo arrivando”: a dichiararlo è Veronica Pivetti, orgogliosa di aprire domani con lo spettacolo “Mortaccia – la vita è meravigliosa”, la stagione di prosa organizzata dal Comune di Castellaneta e dal Teatro Pubblico Pugliese.

Dall’ovazione della prima nazionale a Cagli, l’attrice approda al teatro dedicato al divo del cinema muto. E nel giorno della “prima pugliese” di Conversano, si racconta nei panni della Mortaccia: “Dopo aver sviscerato ed affrontato artisticamente tutti i temi possibili, dal lavoro al sesso, con questo spettacolo – dichiara durante un’intervista – riusciamo a rompere il tabù della morte. I consensi del pubblico stanno soddisfacendo le aspettative mie e di Giovanna Gra, che ha scritto e diretto la messa in scena e con la quale la produciamo.


Con gli altri interpreti, Oreste Valente e Sergio Mancinelli, affrontiamo con ironia e coraggio un tema così delicato che fa paura alla gente. Attraverso la pièce, la morte dal palco dialoga con il pubblico, che con noi interagisce. Questo lavoro inedito mette in relazione il mondo dell’aldilà con l’aldiquà. Il tutto architettato teatralmente e musicalmente, con situazioni horror/comico/rock che provocano molte risate”.

La Mortaccia è stata anche considerata una novella Spoon River, la cui traduzione nel 1943 costò il carcere a Fernanda Pivano, che la consegnò all’Italia nonostante l’opposizione alla letteratura americana da parte del fascismo. Da quella mitica antologia firmata da Edgar Lee Masters “il nostro spettacolo – svela la Pivetti – estrapola una citazione, che contiene una provocazione sociale su un argomento che viaggia sul filo sottile tra la morte e la vita. La protagonista diventa la medium che trasmette gli effetti di tale visione umana”.

Lo spettacolo è denso di venature noir, con la Pivetti in abiti dark.

C’è un filo artistico che lega la sua carriera: il doppiaggio di cartoni animati e film fantasy, serie televisive dallo stampo surreal-thriller come “La ladra” e “Provaci ancora prof!”. quest’ultima, fiction di successo.

Sipario ore 21,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche