Cultura

Tornare ai sentimenti per ridare la speranza

L'invito di Monsignor Santoro durante la cerimonia a Massafra


MASSAFRA – Monsignor Filippo Santoro sceglie la premiazione del II Premio Taras Pax a Massafra per indicare a tutta la comunità il modo in cui vivere il Santo Natale e le festività: ritornare ai sentimenti e agli affetti autentici, accendendo nei nostri cuori e nelle case la Speranza e pensando un meno al consumismo e ai regali.
La premiazione della seconda edizione del Premio “Taras Pax”, la manifestazione organizzata dalla Caritas Diocesana di Taranto in collaborazione con l’Associazione di Promozione Sociale “Rinnovamento & Partecipazione”, ha rappresentato un’occasione per abbracciare simbolicamente tutta la società premiando tre personalità che possono sembrare distanti anni luce, e che invece sono accomunate da un massimo comun denominatore: l’impegno nel sociale a favore dei più deboli.


La serata si è tenuta presso il Teatro Spadaro di Massafra e, presentata da Nicla Pastore, si aperta con i saluti di Martino Tamburrano, sindaco di Massafra, di Salvatore Perillo, presidente APS Rinnovamento & Partecipazione, e di don Nino Borsci, direttore Caritas diocesana Taranto.
Sul palco erano seduti anche alcuni extracomunitari richiedenti asilo politico e protezione internazionale che vengono assistiti a Massafra con le attività di accoglienza e integrazione del Progetto Motus Animi, finanziato dal “Ministero degli Interni – Servizio Centrale del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati”.
La serata, alla quale è intervenuto Gregorio Andria, Preside della Facoltà Ingegneria di Taranto del Politecnico di Bari, è stata impreziosita dalle performance della pianista Viviana Lasaracina e dei cantanti lirici Adriana Damato e Fabio Perillo, accompagnati al pianoforte da Davide Dellisanti. A questi è stato consegnato il Premio Artisti per la Pace dal senatore Pietro Liuzzi della Commissione Pubblica Istruzione e beni culturali del Senato, c fuggendo da guerre e persecuzioni politiche”, insieme a Virgilio Bruno, responsabile amministrativo dell’APS Rinnovamento e Partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche